Buonaiuto lancia la sfida alla Strega. E il Latina intanto si barrica in casa…

137

buonaiutoMeno due giorni alla sfida del Vigorito con il Benevento, un match che per il Latina rappresenta un vero e proprio bivio tra le zone tranquille della graduatoria e le sabbie mobili finora tenute a debita distanza. La squadra di Vivarini, reduce da due sconfitte consecutive, ha la necessità di ritrovare quel pizzico di convinzione venuta meno anche a causa di un mercato orientato alla vendita dei pezzi pregiati e a una crisi societaria sempre più invadente (si parla di oltre 6 milioni di debiti ndr.). In questo contesto fare calcio diventa indubbiamente più complicato, ma la speranza recondita dell’ex tecnico del Teramo è che l’orgoglio dei suoi ragazzi possa essere esaltato proprio da un match come quello contro la squadra di Baroni, l’unica – insieme all’Entella – a non aver ancora perso in casa in questo campionato. Nell’amichevole con la Primavera di ieri sono arrivate risposte deludenti dal punto di vista del gioco, ma a lanciare idealmente la sfida alla sua ex squadra ci ha pensato Buonaiuto con la perla che ha fissato il risultato finale sul 3-0 per la prima squadra strappando l’applauso degli oltre 100 tifosi presenti. L’atmosfera resta tesa nel capoluogo pontino, e le sedute di oggi e domani – ultime prima della partenza per il Sannio – saranno svolte a porte chiuse per evitare occhi indiscreti ma anche per rendere ermetico il più possibile un ambiente notevolmente minato dagli ultimi accadimenti.

Foto Paola Libralato – uslatinacalcio.it

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...