Baroni: “Commessi errori non da noi. Ho un rammarico in vista di Novara…”

582

L’analisi di Marco Baroni si sofferma soprattutto sulla fase difensiva. L’allenatore giallorosso quasi non crede ai suoi occhi per il bilancio negativo della retroguardia che spesso è stata il fiore all’occhiello della Strega: “Prendere 4 gol ci fa molto male. Abbiamo pagato a caro prezzo qualche disattenzione e a questi livelli l’avversario ti punisce. Peccato, perchè ero orgoglioso di come la squadra aveva affrontato il match dal punto di vista dell’atteggiamento, ma la cosa più importante purtroppo è che non abbiamo preso punti”.

Attacco – “In attacco abbiamo fatto una prestazione importante, Ceravolo forse è la miglior prestazione che ha fatto da quando gioca con noi. Sul 3-3 ero convinto che avremmo potuto vincerla. Nel Bari era subentrata insicurezza e fatica, diciamo che il 4-3 ci ha definitivamente tagliato le gambe”.

Assenza – “Lucioni per noi è un giocatore importante, ma siamo mancati anche su altre cose. Abbiamo pressato poco e accorciato tanto contro giocatori che hanno grandi qualità balistiche e tecniche. Sul gol di Floro Flores abbiamo commesso un errore grossolano. Mi dispiace perché abbiamo pagato a caro prezzo qualche sbavatura che non ci è comune. Pezzi ha fatto una buona gara, è il reparto che è mancato un po’. Ora c’è da preparare una nuova partita, ci porta rammarico non aver regalato una gioia ai nostri tifosi che sono accorsi numerosi allo stadio. Mancheranno Ciciretti e Chibsah a Novara, dovremo fare di necessità virtù”.

Arbitro – “Non voglio commentare gli episodi anche perché sono stato punito per qualcosa che non ho fatto. Ce l’avevo con Micai che stava perdendo tempo, non con la terna. Tra l’altro Micai ha fatto una gran partita, offensivamente non potevamo fare di più, su questo non ho nulla da dire ai ragazzi”.

Prossimi impegni – “Mi rammarica tanto non poter fare turn over a causa di infortuni e squalifiche. In un momento così, con il turno infrasettimanale, è normale che qualcosa paghiamo. Ma ciò non toglie che abbiamo fame di riscatto e proveremo subito a tornare alla vittoria”

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...