Volare Benevento: tesserata anche la giovane centrale Letizia Russo

16

volare beneventoSi scaldano i motori in casa Volare Benevento in vista della prima gara ufficiale della stagione che ci sarà domani, giovedì 5 ottobre, a San Salvatore Telesino, con inizio alle 21.00, contro l’Olimpia Volley. La partita, valida per la prima giornata della Coppa Campania di pallavolo femminile, sarà un test importante per mister Antonio Poccetti per provare le sue ragazze dopo le prime settimane di lavoro in vista dell’avvio del campionato di Serie C.

Prosegue, intanto, la campagna di rafforzamento. Il roster potrà contare, infatti, anche sull’apporto della giovane centrale, classe ’99, Letizia Russo. L’atleta è stata prelevata dalla Volley Santa Maria di Costantinopoli con cui ha disputato lo scorso anno il campionato di C, con un breve passaggio anche in B2 con l’Accademia Volley. Come Martina Pisano, anche Russo è una fedelissima di mister Poccetti che l’allena da quando aveva sette anni. L’arrivo di Russo alla Volare non è stato semplice poiché su di lei diverse erano le società interessate, ma alla fine decisiva è stata la telefonata dell’allenatore che l’ha convinta a vestire la maglia della società del patron Aldo Quarantiello.

volare benevento
Poccetti

”All’inizio – ha spiegato Russo – nonostante le offerte ricevute, avevo deciso di declinarle tutte, anche quella di mister Poccetti. Volevo smettere di giocare a pallavolo per dedicarmi ad altro. Le parole del mio vecchio allenatore, però, mi hanno fatto riflettere e così, valutando diverse cose, ho capito che continuare sarebbe stata la scelta migliore. Oggi, dopo tre settimane di preparazione, posso dire di aver fatto bene perché sono contenta, mi trovo in un bel gruppo composto da ragazze simpatiche con cui mi sono subito integrata. Sono sicura che, con queste premesse, non si potrà che raggiungere i risultati sperati. 

E’ questa la mia prima esperienza in un ambiente diverso da quello dell’Accademia Volley o della Santa Maria di Costantinopoli e ciò mi aiuterà, sicuramente, a crescere ed a migliorarmi. Qui, poi, avrò maggiori responsabilità anche se, essendo al mio terzo campionato da titolare in C, non ho paure di sorta. Spero di svolgere al meglio il mio compito. Come hanno detto già le mie compagne, il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza quanto prima per iniziare a toglierci qualche soddisfazione e divertirci un po’. I numeri di maglia ancora non li abbiamo decisi anche se ho indicato il 12. Spero di venire accontentata visto che ci sono particolarmente legata da quando ho iniziato a giocare, tant’è vero che non ne ho mai avuto uno diverso”.