Volare Benevento sconfitta solo al tie-break contro Uisp Pallavolo Pozzuoli

11

E’ andata davvero vicino al colpaccio la Volare Benevento che, nella gara del campionato di Serie C, è stata sconfitta solo al tie-break dalla Uisp Pallavolo Pozzuolivolare beneventoGli incoraggianti segni di miglioramento visti già nella sfida di Pontecagnano sono stati ampiamente confermati. La strada intrapresa è quella giusta, il gruppo si è finalmente compattato ed i risultati a breve arriveranno. Per intanto, un punto, insperato alla vigilia, contro il team allenato da Luca Loparco è giunto e con esso anche l’allungo sul Pastena, quindi sulla zona rossa, che è stato sonoramente battuto nel derby dal Pontecagnano.

volare beneventoLa Volare Benevento, dunque, ora è undicesima a pari merito con la Ribellina che, però, dovrà recuperare la partita contro l’Oplonti Vesuvio che non si è disputata per alcuni problemi alla palestra di Santa Maria a Vico, teatro di gioco del match, legati al maltempo. Nota stonata di questa sfida, è stato l’arbitraggio che ha scontentato entrambe le formazioni in campo che hanno protestato per alcune decisioni dubbie che hanno creato non pochi malumori.

volare beneventoVenendo alla cronaca, formazione tipo per coach Antonio Poccetti con Madona Ulaj e Martina Pisano schiacciatrici, Roberta Mercurio palleggiatrice, Alessia Losco opposto, Teresa Negrone e Letizia Russo centrali e Lara D’Ambrosio libero. A disposizione, tutte atlete giovani cioè la palleggiatrice Angela Martino, la schiacciatrice Roberta Bovio ed il libero Giorgia Formato. Tra le ospiti, da segnalare la presenza della sannita Adriana Cappelluzzo, un passato con la Volley Santa Maria di Costantinopoli e l’Accademia Volley, dell’albanese Rigelta Hysaj, sorella del più noto difensore del Napoli, nonché dell’esperta schiacciatrice Mariella Di Mare. In cabina di regia il capitano Alessia Tuselli.

volare beneventoIl primo set ha visto il Pozzuoli portarsi subito sul 4-7, ma il recupero delle giallorosse di casa è stato immediato tanto da giungere, in breve tempo, sul 9-7. Da lì in avanti, il parziale è stato equilibrato con le due squadre che se la sono giocata punto a punto fino al 19-19. Poi l’allungo decisivo delle ragazze di coach Loparco che hanno chiuso il set sul 19-25. La Volare non ha mollato e nel secondo gioco ha fatto vedere il proprio carattere, portandosi subito sul 13-10.

volare beneventoUna fase di equilibrio ha contraddistinto il parziale fino al 20-19 quando la Volare ha impresso un primo allungo sul 23-19. Quindi, c’è stato il ritorno delle ospiti che hanno recuperato fino al 24-23, cedendo poi all’ultimo punto sul 25-23. Che fosse una partita entusiasmante tra due squadre che hanno lottato fino alla fine lo si è visto anche nel terzo set. Ulaj, Pisano, Losco, da una parte; Di Mare, Hysaj, Scalzone dall’altra hanno reso avvincente la partita, una delle più emozionanti della stagione della Volare. Così il gioco è stato ad appannaggio delle ospiti che se lo sono aggiudicato sul 21-25, mentre il quarto è andato alle sannite.

volare beneventoPadrone di casa che sono sembrate essere più in forma dell’avversario tanto che hanno condotto il gioco fino al 24-17 con un punto assegnato per il cartellino rosso mostrato alla Di Mare, segno di una squadra, quella ospite, che si era innervosita. Il ritorno nel finale ha solo permesso di arrotondare il punteggio che si è chiuso sul 25-20. Si è così andati al quinto set. Pozzuoli è partita meglio tanto da raggiungere subito il 7-11. Da qui il lento, ma inesorabile recupero ha permesso a capitan Teresa Negrone e compagne di mettere a terra punti, di raggiungere il pareggio sull’11-11 e di portarsi avanti sul 13-12.

Una battuta di Mercurio, apparsa a molti dei presenti dentro, è stata valutata fuori dal direttore di gara; si è così andati sul 13-13. Questa circostanza, ha innervosito non poco le atlete della Volare che hanno perso la concentrazione necessaria e con essa anche il set per 13-15 e la partita. Nel complesso, comunque, una prestazione che fa ben sperare per il futuro ad iniziare dalla gara di giovedì prossimo, sempre tra le mura amiche, questa volta della palestra dell’Istituto “Rampone”, contro l’Arzano Volley.