Affissi in città volantini anonimi sulla campagna abbonamenti del Benevento

435

Continua la polemica sulla campagna abbonamenti del Benevento Calcio. Dopo il comunicato della Curva Sud e le lamentele dei tifosi in fila per la sottoscrizione degli abbonamenti in prelazione, ecco che in alcuni punti della città, sono apparsi dei volantini anonimi, senza firma quindi, nei quali si parla di come la società giallorossa si sia dimostrata poco coerente rispetto ai proclami fatti in passato.
Il punto sul quale vertono questi volantini è la mancata considerazione per i bambini e per le famiglie; due categorie che l’anno scorso in serie B erano state più che considerate, e delle quali, quest’anno, in serie A, il Benevento Calcio sembra essersene completamente dimenticato.
Ecco il testo dei volantini:

volantini anonimi abbonamenti benevento calcio
Foto di TvSette.Net

“Affidiamo a queste poche righe il nostro pensiero in merito alla campagna abbonamenti messa a punto dalla società del Benevento Calcio. Premettendo che indubbia ed immutata resta la riconoscenza per il risultato sportivo raggiunto, riteniamo suddetta campagna abbonamenti poco attenta alle esigenze di talune categorie di tifosi per costi e modalità.

Facciamo riferimento, in particolare, ai bambini, per i quali i costi proposti ci sembrano francamente eccessivi. Il tutto in stridente controtendenza con quanto sempre sostenuto dalla società (corposi investimenti nel settore giovanile, facilitazioni degli anni precedenti ecc.).

Notiamo con profondo rammarico, altresì, l’assenza di una qualsivoglia politica familiare (un padre di famiglia non può trovare le parole per comunicare al figlio la mancata possibilità di vedere la Serie A, né può tirare a sorte per scegliere quale dei figli portare allo stadio in caso di famiglia numerosa).

I punti critici su cui dibattere sarebbero tanti altri, ma abbiamo preferito affrontare solo le problematiche che più ci sembrano urgenti di una risposta da parte di chi di dovere: giovanissimi e famiglie”.