Vitulano, un’isola felice per il calcio giovanile

147

Viaggia a pieno regime l’attività della Polisportiva Vitulano, vicina al raggiungimento del quarantesimo anno di attività. E di pari passo con la prima squadra, anche il settore giovanile si sta togliendo le sue belle soddisfazioni.

vitulano-settore-giovanile-1Il responsabile del vivaio della squadra vitulanese, Antonio De Maria, si considera felice dell’atmosfera che si è venuta a creare intorno al club: “Cerchiamo di fare il nostro meglio per far crescere in serenità i ragazzi della zona. Per quanto riguarda la squadra Giovanissimi, siamo stati ben lieti di unire le forze con gli amici di Fragneto avvalendoci della collaborazione di Pierluigi Facchino e Giuseppe Fuschetto, sempre molto attivi all’interno del nostro staff tecnico. Siamo al nostro terzo anno di attività per quel che riguarda la scuola calcio e abbiamo raggiunto quota 90 iscritti, un ottimo numero considerando che in zona ci sono altre belle realtà come l’Atletico Foglianise e l’Aurelio Massimo Pacillo. Inutile dire che i risultati sul campo ci interessano poco, puntiamo ad una crescita costante e da quest’anno abbiamo introdotto anche un progetto di attività motoria per i bambini di tre e quattro anni”.

vitulano-settore-giovanileNella giornata di ieri si è svolta a Vitulano anche una manifestazione che ha visto partecipare, per le categorie “piccoli amici” e “pulcini” le squadre di Valle Telesina e San Giuseppe di Afragola in un triangolare. “E’ stata una bella giornata di sport che si è protratta al di fuori del campo; momenti che danno un senso a quella che è l’attività giovanile e a ciò che noi intendiamo trasmettere ai ragazzi”. Relativamente alla Juniores, è appena iniziato un nuovo ciclo: “Da quest’anno abbiamo un gruppo nuovo, composto anche da ben quattro classe 2000 e un classe 2001 (il campionato è riservato ai nati nel ’98 e ’99 ndr.). La struttura è portata avanti con solerzia dal presidente Goglia e dai suoi collaboratori a cui va il nostro ringraziamento così come mi preme fare un elogio, oltre ai già citati Facchino e Fuschetto, anche a Marco Candrina e Luigi Aucone che insieme ad altri ragazzi che stiamo accogliendo a svolgere tirocinio presso di noi, si assicurano sempre che vada tutto per il meglio”.

 

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...