Doppietta iniziale di Ceravolo ma è Caputo il match-winner

34

caputo_entella

Mastica amaro in queste due trasferte il Benevento, dopo quasi un anno di imbattibilità sono due le sconfitte consecutive contro Salernitana prima e Virtus Entella oggi.
E dire che i giallorossi, rivoluzionati rispetto a Salerno (fuori Gori, Pezzi, Chibsah, Buzzegoli e Jakimovski, dentro Cragno, Lopez, De Falco, Del Pinto e Falco) partono alla grande grazie ad una splendida doppietta del proprio numero 9 Fabio Ceravolo, prima di tacco e poi di testa, entrambe le reti siglate anticipando il diretto avversario.
Sul 2-0 a favore, il Benevento spegne l’interruttore e alla mezz’ora della prima frazione, l’Entella comincia a macinare gioco, il tutto orchestrato da un ottimo Tremolada che dapprima riduce le distanze su calcio di punizione, e poi offre a Sini l’assist per il gol del pareggio. Si va quindi a riposo in risultato di parità.
Al quarto d’ora della ripresa, sugli sviluppi di un angolo a favore dei padroni di casa è Caputo a trovare il guizzo vincente anticipando Venuti così come Ceravolo aveva anticipato in occasione del suo raddoppio. Da segnalare inoltre un palo per parte: il primo ad opera dell’ex Cutolo e il secondo con un bel sinistro da fuori area da parte di Ciciretti.
Nel finale il Benevento va alla ricerca di un insperato pareggio che però non arriva.
La Virtus Entella con questi 3 punti supera proprio il Benevento in classifica attestandosi al terzo posto in classifica con 15 punti (in coabitazione però col Perugia), i giallorossi invece scendono dalla terza alla sesta posizione. Prossimi impegni a Salerno per l’Entella e in casa col Perugia per il Benevento.

Il tabellino e la cronaca.

Reti: 12′ Ceravolo (B), 20′ Ceravolo (B), 29′ Tremolada (VE), 42′ Sini (VE), 60′ Caputo (VE)

Virtus Entella (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Keita (70′ Gerli); Belli, Troiano, Sini; Tremolada (77′ Beretta), Cutolo (55′ Ammari), Caputo.
A disp.: Paroni, Benedetti, Baraye, Di Paola, Moscati, Puntoriere.
All.: Breda.

Benevento (4-3-3): Cragno; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; De Falco (72′ Buzzegoli), Del Pinto, Melara (66′ Cissé); Ciciretti, Ceravolo, Falco (80′ Pajac).
A disp.: Gori, Pezzi, Camporese, Gyamfi, Chibsah, Jakimovski.
All.: Baroni.

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi della sezione AIA di Padova.
Assistenti: Sigg. Orlando Pagnotta della sezione AIA di Nocera Inferiore e Giuseppe Borzomì della sezione AIA di Torino.
Quarto uomo: Sig. Lorenzo Bertani della sezione AIA di Pisa.
Ammoniti: 65′ Pellizzer (VE), 86′ Padella (B).
Angoli: 4-5 (Pt 3-2).
Recupero: Pt 0′, St 5′.

Le azioni del primo tempo:

2′ Grande palla gol per Caputo in area, destro dell’attaccante, respinge ottimamente Cragno in angolo.

9′ Occasionissima per il Benevento: De Falco assist per Ciciretti che dal limite di sinistro calcia rasoterra in porta, Iacobucci para a terra, si lamenta Melara tutto solo sulla sinistra in area.

12′ Cross di Lopez dalla sinistra, Ceravolo nell’area piccola anticipa Ceccarelli e di tacco destro mette in rete con Iacobucci che non ci arriva, forse c’è stata una leggera deviazione da parte del difensore biancoceleste.

20′ Cross dalla sinistra di Melara effettuato di destra, in area Ceravolo interviene di testa, Iacobucci sembra parare la conclusione ma la palla è già all’interno della rete. Raddoppio del Benevento.

23′ Cross di Cutolo dalla destra, Caputo sul pallone calcia in porta, ma Cragno si fa trovare pronto, si supera e manda in angolo una conclusione che sembrava dover finire in porta.

29′ Falco commette fallo al limite dell’area, sul pallone va Tremolada che di sinistro supera la barriera e lo insacca all’incrocio alla destra di Cragno che non riesce ad arrivarci. L’Entella riduce le distanze ad 1 sola rete.

34′ Falco sguscia tra due avversari, il capitano Troiano lo ferma fallosamente. Punizione calciata dallo stesso Falco in area, palla respinta, dal limite calcia male di sinistro Ciciretti, palla alta sulla traversa.

42′ Tremolada serve Sini che si inserisce al limite dell’area e con un’ottima coordinazione calcia al volo di sinistro, Cragno non può nulla sul tiro che si insacca in porta per il 2-2.

Le azioni del secondo tempo:

46′ Tremolada dal limite prova un pallonetto di destro, palla che finisce in curva.

48′ Sini dalla sinistra serve un Tremolada lasciato colpevolmente solo in area, il trequartista serve immediatamente Cutolo che arriva da dietro e di sinistro calcia in porta, palla deviata, Cragno vola, ma il tiro viene ribattuto dal palo.

49′ Caputo in ripartenza calcia di destro in porta, palla diretta all’angolino basso alla destra di Cragno che si distende e para in due tempi.

53′ Falco scatta sulla destra e serve Ciciretti che presa palla si coordina per il sinistro da fuori, palla che colpisce la parte alta della traversa per poi finire fuori. Un palo a testa per entrambe le squadre.

61′ Il neo entrato Ammari si guadagna un calcio d’angolo, alla battuta va Sini che mette in mezzo, dopo un paio di deviazioni di giocatori biancocelesti, la palla arriva a Caputo che di testa anticipa il diretto marcatore Venuti e mette in porta per il primo vantaggio dell’Entella.

63′ Falco in area ci prova di destro ma Iacobucci si fa trovare pronto e para la conclusione sul primo palo.

69′ Tremolada servito in area dalla destra, all’altezza del dischetto va a colpo sicuro, ma Venuti si immola in scivolata respingendo la conclusione.

70′ Ammari quasi da fermo ci prova di destro da fuori area, palla di poco a lato.

77′ Iacoponi dalla lunga distanza, ma la palla finisce in curva.

83′ Tiro cross di Lopez sul quale Iacobucci interviene bloccando la palla.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.