Virtus Benevento, Ranauro: «Sorpreso ma non troppo: in testa con merito»

70

E’ estremamente soddisfatto il presidente della Virtus Benevento, Remo Ranauro, al termine del mach che ha visto i suoi pareggiare contro il Castelpoto: “Il pari è meritato, siamo una squadra che ci crede sempre fino alla fine. Probabilmente non avremmo meritato di vincere, ma questo è il risultato più giusto considerando anche quelle che erano le nostre assenze”.

virtus-benevento-castelpoto-113Archiviato lo scontro al vertice, è tempo di primi bilanci: “Sul campionato posso dire che non mi aspettavo di essere in vetta prima della sosta natalizia, ma poi vedendo l’impegno dei ragazzi e l’andamento delle altre squadre mi sono ricreduto. Non penso che le altre siano più forti di noi, se recuperassimo un po’ di condizione fisica ce la giocheremmo alla pari con tutte e anche con Castelpoto, Pietrelcina e San Giorgio del Sannio. La sosta servirà per ritrovare un po’ di condizione fisica; siamo partiti con tanti handicap e se fossimo stati al top dall’inizio non avremmo perso alcuni punti per strada come successo a Santa Maria a Vico e magari a quest’ora saremmo stati primi da soli. In queste vacanze faremo alcune riflessioni, ma la cosa che mi fa piacere è che tutti i nuovi acquisti si sono subito integrati nel gruppo. Ad esempio Amabile è un giocatore che se sta bene mentalmente fa la differenza. Un ragazzo intelligente, grintoso, con personalità. Deve solo ritrovare la giusta forma fisica”

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...