Lo stadio Vigorito di Benevento paragonato all’Old Trafford di Manchester

4004

A Benevento, dopo il “restyling” effettuato per essere in regola con i parametri della serie A, si respira aria inglese: “Sembra di stare all’Old Trafford di Manchester“!
E’ così che inizia l’articolo di Repubblica.it in cui si parla del risultato finale giunto dopo quasi 40 giorni di lavoro da parte di ben 115 operai, impegnati con turni sia diurni che notturni.

Stadio Vigorito Benevento repubblica.it

I NUMERI – Il prato del terreno di gioco è in condizioni perfette; in quasi ogni settore sono stati montati i sediolini; sono stati installati 27 proiettori nuovi per l’impianto di illuminazione, portando a 1730 la quota di lumen richiesta, nonostante ne bastassero 1650; installate 18 telecamere per il servizio del VAR (Video Assistant Referee), ovvero la moviola in campo in assistenza alla terna arbitrale.
Aumentata anche la capienza del settore della Tribuna:
il settore centrale è passata dai vecchi 242 posti agli attuali 353; in totale tutto l’anello superiore ha ora a disposizione 2497 posti a sedere in luoghi dei vecchi 1799; l’anello inferiore della Tribuna invece ha una capienza di 1742 sediolini al posto dei vecchi 1488.

Stadio Vigorito Benevento repubblica.itAUMENTO DI CAPIENZA – La puntualità e l’efficienza dei lavori apportati dalla società del presidente Oreste Vigorito, ha portato quindi ad una verifica positiva da parte dell’ex arbitro Carlo Longhi, attualmente a capo della Commissione Impianti Sportivi della FIGC.
Come già detto ieri, la capienza provvisoria per la partita di Coppa Italia TIM Benevento – Perugia in programma sabato 12 agosto ore 20.30, ha portato ad una prima disponibilità di biglietti nell’ordine di 5030, ma l’ulteriore sopralluogo che la Commissione effettuerà domattina porterà molto probabilmente ad una capienza di 12.500 spettatori, in attesa dell’inizio del campionato, per il quale la suddetta capienza dovrebbe aumentare fino ai previsti 17500, tutto ciò perché una minima parte dei lavori allo stadio sono ancora da ultimare, ma non ci saranno affatto problemi per la prima in casa contro il Bologna.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.