Vicenza, il saluto di Bisoli: «Convinto che ci saremmo salvati»

26

Pierpaolo Bisoli ha vissuto ieri l’ultimo giorno da allenatore del Vicenza. Nonostante il tecnico avesse diretto la seduta mattutina del biancorossi, nel pomeriggio la società veneta ha optato per l’esonero, decidendo di affidarsi per il finale di stagione a Vincenzo Torrente, ufficializzato questa mattina dopo la firma su un accordo fino al 30 giugno 2017 con opzione di rinnovo in caso di permanenza in serie B.

Obiettivo che lo stesso Bisoli era certo di poter raggiungere, come ammesso dal tecnico di Porretta Terma a il Giornale di Vicenza. Attraverso la penna di Francesco Gulotto, l’ormai ex trainer biancorosso ha voluto salutare la piazza vicentina: «Purtroppo conosco il calcio, in fondo stamattina io lo avevo già capito. Ringrazio i tifosi biancorossi con i quali ho instaurato un rapporto speciale, e la società che mi ha dato l’opportunità di allenare in una piazza così gloriosa. Mi rimane il dispiacere di non aver completato il lavoro: ho preso la squadra ultima, la lascio quart’ultima, e resto convinto che nonostante tutto, magari passando dai play out, ma sarei riuscito a conquistare la salvezza».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.