Valentino Ferrara pronta al derby, le parole del presidente Luciano

27

Dopo la vittoria ottenuta sabato scorso al Palatedeschi contro il Noci, la Scuola Pallamano
Valentino Ferrara” si prepara al primo derby cittadino di serie A1 nella gara in programma al “PalaValentinoFerrara” sabato 29 ottobre alle ore 19.00, che vedrà moltissimi degli ex
promotori e fondatori della Pallamano Benevento nelle vesti di rivali.

Oggi come allora il Professor Mario Tretola, il Prof. Franco Di Donato e gli allenatori Luca Luciani, Omar Treola e Dario Mastropietro continuano nella loro opera di diffusione della pallamano a Benevento e Provincia e con loro molti giocatori che due anni fa hanno preferito distaccarsi definitivamente da quell’esperienza e creare la Scuola Pallamano dedicata al compianto Valentino, a cui tra l’altro è intitolata anche la struttura di via Adua.

pallamano-vlentino-ferraraSarà una gara di importanza rilevante dato che si affronteranno due dirette concorrenti, soprattutto per chi gioca in casa. Troveremo una compagine molto più esperta della categoria a confronto dii nostri ragazzi, al loro primo anno nella massima serie. Giovani che sono ormai il perno della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara”. Mi piace sottolineare che il nostro percorso di crescita è costante e continuo e i più giovani sono da tempo diventati i pilastri della formazione gialloverde capitanata da Lorenzo Iannotti, a cui si affiancano, tra gli altri, Antonio De Luca, Mario D’Addona, Rito Di Libero, Emilio Mignone, Rino Castiello, Giuseppe ed Antonio Mancini, Ettore Canelli, Matteo Ievolella, Giovanni Garofano, tutti ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 19 anni. Poi ci sono quei ragazzi trasferitisi a Benevento per studio, ovvero Salvatore Cruciata, Gabriele Randes, Francesco Ceccarini, Nicolò Villano e Zoe Mizzoni a cui si è aggiunto un professionista come il brasiliano Allan Luis Pereira. Un gruppo a cui fanno da chioccia i più esperti atleti beneventani, Luca e Roberto Luciani ed Omar Tretola, con l’aiuto dell’italo-argentino Fernando Marzocchini. Con loro si costituisce un roster che, con la guida di Mr. Giovanni Nasta, potrà completare un percorso di crescita avviato nel 2011 dallo staff tecnico sannita, che lavora in un ambiente serenoche ha favorito la crescita dell’intera Associazione della quale mi onoro di fare da presidente sia per il “settore” maschile che per quello femminile. Al di là del risultato delle gare, al primo posto, sin dalla nostra fondazione, abbiamo posto l’importanza dei valori da trasmettere ai giovani che frequentano il Palatedeschi. Proprio questa è la vittoria più grande ottenuta dai giovani amici di Valentino e come abbiamo sempre fatto in questi due anni al termine dei derby, indipendentemente dal risultato, ci recheremo in un locale della città per trascorrere insieme ai giocatori, ai loro familiari e agli amici il resto della serata“, sono queste le parole del Presidente Mario Luciano alla vigilia dell’appuntamento di campionato.

Tornando alla gara, in casa gialloverde Mr. Giovanni Nasta avrà a disposizione tutta la rosa che, come di consuetudine, ha sostenuto le sedute di allenamento con il preparatore Roberto
Sanginario. A quest’ultimo, dopo qualche giorno di riposo in occasione della ricorrenza dei defunti, saranno affidati i giovani atleti durante la settimana di sosta, in vista delle ultime tre giornate del girone di andata che porteranno al Palatedeschi prima il Conversano e poi, dopo l’insidiosa trasferta di Gaeta, il Siracusa. Si prospettano dunque sfide molto difficili ed impegnative contro formazioni esperte e ben attrezzate per tentare la scalata alla vetta.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.