Un arbitro “miracoloso” per tornare alla vittoria in trasferta

72

rosAl miracolo gridarono in tanti, quel 24 settembre, sui gradoni del San Nicola. Il settore era quello riservato agli ospiti e il Benevento si era appena imposto sul Bari con il punteggio di 4-0.

“Quattroazero”, ripetevano gli increduli tifosi della Strega ad alta voce senza riuscire ancora a realizzare cosa fosse accaduto. In campo, a dirigere la sfida, fu Ros di Pordenone, fino a quel momento non particolarmente “fortunato” per il Benevento: una vittoria, tre sconfitte e un pareggio in Lega Pro prima del match storico del San Nicola che ha fatto sì che i trionfi salissero a due in un pomeriggio che ebbe del miracoloso. E allora per gli uomini di Baroni la designazione può sembrare tanto a un talismano, considerando che la vittoria in trasferta manca proprio da quel giorno, da quel pomeriggio indimenticabile. Magari a Terni la storia potrà ripetersi. Con la stessa incredulità e le stesse lacrime di quella volta lì’…

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...