Tre punti alla Riardo Soccer, nessuna decisione sulla Junior San Cipriano

37

Se l’Amorosi sperava di conoscere l’esito della gara Dionis CastelvenereJunior San Cipriano resterà profondamente deluso. Nessuna decisione è stata presa in merito alla gara in questione e dunque la compagine di Suppa farà bene a concentrarsi sul prossimo impegno contro il Castel Volturno. E’ invece arrivata un’altra decisione che riguarda il Real Telesia. La notizia era nell’aria da tempo ma solo adesso la Riardo Soccer si è vista attribuire i tre punti a tavolino che proiettano matematicamente i casertani in terza posizione, scongiurando l’ipotesi di sorpasso da parte degli Amici Schiapparelli.

GARA REALSOLOPACA – H20 RIARDO SOCCER DEL 13/2/2016

Riardo SoccerIl G.S.T., f.f., letti gli atti ufficiali di gara, rilevato che al minuto 35 del secondo tempo, in conseguenza di un decisione arbitrale, si avvicinava con fare minaccioso, al direttore di gara il sig. Pechillo Salvatore calciatore della società Real Solopaca, il quale protestava con veemenza; considerato che il predetto calciatore, ammonito in precedenza, subiva il provvedimento di espulsione ma, al momento della notifica del provvedimento di espulsione il direttore di gara veniva accerchiato da n. 5 calciatori del Real Solopaca, non identificati, ed il sig. Pecchillo Salvatore rivolgeva all’arbitro minacce simulando anche di sferrare a quest’ultimo uno schiaffo ma il pronto intervento dei calciatori della squadra ospite evitava il peggio; rilevato che il sig. Pecchillo Salvatore continuava a tenere un atteggiamento minaccioso, il direttore di gara verificata la impossibilità di proseguire la stessa sia perché non sussistevano le condizioni ideali e sia per la mancanza della Forza Pubblica, decideva per la sospensione definitiva della gara; considerato che, successivamente, il sig. Pecchillo Salvatore sferrava un violento calcio alla porta di ingresso dello spogliatoio dell’arbitro nel tentativo di entrare non riuscendovi grazie al pronto intervento dei dirigenti  della società Real Solopaca; considerato che la responsabilità della sospensione definitiva della gara è sa ascriversi esclusivamente all’atteggiamento antisportivo e minaccioso tenuto da alcuni calciatori della società Real Solopaca, così come confermato anche successivamente dal direttore di gara in sede di convocazione dinanzi a questa Giustizia Sportiva, tutto ciò premesso, letti gli artt. 17 e 19 dl CGS;

DELIBERA

  1. A) Di infliggere alla società Real Solopaca la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3.
  2. B) di infliggere alla società Real Solopaca l’ammenda di € 50.00 (cinquanta) per comportamento scorretto di alcuni calciatori;
  3. C) di confermare tutti gli altri provvedimenti disciplinari già adottati in precedenza.
CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.