Trapani-Benevento: destini incrociati. Dalla polvere alle stelle (e viceversa)

184

Un colpo di testa di Citro per piegare il Benevento, conquistare la prima vittoria in campionato e sperare di aver finalmente dato una svolta alla propria stagione. I tre punti conquistati contro i giallorossi lo scorso 24 ottobre hanno invece solamente illuso il Trapani.

trapani_beneventoQuella è infatti rimasta l’unica vittoria dei siciliani in questo campionato di serie B. Ultimi in classifica, i granata hanno provato a dare una scossa esonerando Cosmi e affidandosi a Calori. Nulla da fare, nonostante l’avvicendamento in panchina sono arrivati appena 3 pareggi e 5 sconfitte che rappresentano attualmente la striscia negativa più lunga tra i cadetti.

E il Benevento? I ragazzi di Baroni hanno saputo trarre il massimo da quel ko e dalla caduta al “Provinciale” si sono rialzati infilando otto risultati utili di fila (5 vittorie e 3 pareggi). Risultati che ne fanno la striscia aperta positiva più lunga in questo momento.

Dalla polvere, insomma, Lucioni e compagni sono arrivati a toccare quasi le stelle. A differenza del Trapani per il quale la vittoria ha rappresentato solo la pallida illusione di essersi finalmente lasciato alle spalle gli stenti e gli affanni di una stagione iniziata diversamente dalle aspettative estive.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.