Torrecuso salvezza vicina, possibile centrarla contro l’Isola Liri

43

Due giornate al termine della stagione regolamentare del girone H di serie D. In casa Torrecuso si iniziano a fare i conti per il raggiungimento di una salvezza ormai a portata di mano.

Gravagnone abbraccia Di Lullo e FazioCapitan Pastore e compagni potrebbero festeggiare già domenica prossima, ma in loro favore ci sarà una sola possibilità. Una vittoria contro l’Isola Liri darebbe infatti al Torrecuso la certezza matematica della salvezza indipendentemente dai risultati altrui. Lo scontro diretto tra San Severo e AZ Picerno giocherà a favore della compagine di mister Farina. Ipotizzando un successo in terra laziale dei rossoblu, il Torrecuso si salverebbe automaticamente qualsiasi punteggio venisse fuori in Puglia. Gli scenari:

  • Vittoria Torrecuso (44) e vittoria San Severo (42): sanniti salvi nonostante la possibilità di finire ancora sestultimi. In quel caso il play out non si disputerebbe per il distacco superiore a otto punti rispetto alla terzultima che potrebbe essere l’Aprilia (eventualmente a 31 punti domenica sera) o l’AZ Picerno (29)
  • Vittoria Torrecuso (44) e pareggio in Puglia: sanniti salvi matematicamente per il vantaggio di quattro punti sul sestultimo posto (occupato da Isola Liri, San Severo ed, eventualmente Potenza con 40 punti).
  • Vittoria Torrecuso (44) e vittoria AZ Picerno (32): sanniti salvi matematicamente per il vantaggio di quattro punti sul sestultimo posto che sarebbe occupato da Isola Liri (40) ed, eventualmente, Potenza (40). Col San Severo che rimarrebbe quintultimo a quota 39 punti.

Un pareggio o una sconfitta contro l’Isola Liri, invece, rimanderebbero ogni discorso all’ultima giornata di campionato, quando all’Ocone di Ponte arriverà il già retrocesso Gallipoli.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.