Il tiebreak condanna ancora la Tipografia Graziano Volley!

13

Non basta il cuore alle “diavole rosse” della Tipografia Graziano Volley per spezzare il lungo digiuno di vittorie che dura oramai da ben dieci partite. Troppi errori hanno condizionato la gara con l’Innovarsi.it di Cava de Tirreniche, partita che poteva e doveva avere un epilogo migliore considerando l’importanza della posta in palio. Nonostante tutto, tuttavia,  è stata una bella partita di pallavolo, con le due compagine che a tratti hanno deliziato il pubblico presente con giocate di ottima fattura.

Iarrobino Alessandro 2Approccio decisamente negativo per le sangiorgesi che partono con il freno a mano tirato ma soprattutto si rendono protagoniste di numerosi errori che spianano la strada alla conquista del primo set da parte delle ospiti. Assolutamente diverso l’atteggiamento al rientro in campo. Molta più determinazione e molti meno errori consentono al team locale di vincere il secondo e terzo set in modo abbastanza netto. Ma quando tutto lasciava presagire ad un ritorno alla vittoria, le sangiorgesi subiscono il ritorno delle avversarie nel quarto parziale per poi cedere in modo impietoso al tie break dove, a parte i primi punti, non c’è stata gara.

Nonostante la sconfitta – ha affermato mister Iarrobino –  siamo sicuramente in ripresa rispetto alle prestazioni di qualche settimana fa. Sono sicuramente amareggiato perché dopo l’intenso lavoro di questa settimana probabilmente non meritavamo questo risultato. La partita è stata giocata punto a punto e la fortuna non è stata sicuramente dalla nostra parte. In settimana cercheremo di concentrarci sulle lacune tecniche perché c’è ancora tanto da lavorare. Resto comunque ottimista per il proseguo del campionato, prima o poi raccoglieremo i frutti del nostro lavoro”.

Prossimo incontro per le ragazze della Tipografia Graziano Volley sabato prossimo, 28 gennaio, quando al palasport di San Giorgio del Sannio, alle ore 19.00,  sarà di scena la capolista Molinari Volley di Ponticelli.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.