Supercoppa Lega Pro: Benevento – Cittadella 2-4. Secondo poker consecutivo subito dai giallorossi.

Protagonista in negativo il secondo portiere Piscitelli, oggi promosso titolare che si dimostra in più di un'occasione estremamente insicuro tra i pali. La Supercoppa porta male per il Benevento che perde anche l'imbattibilità interna in questo 2016.

126

BN-Cittadella (38)

Reti: 1′ Jallow (C), 10′ Vitiello (B), 18′ Benedetti (C), 37′ Mazzeo rig. (B), 57′ Zaccagni (C), 66′ Jallow (C).

Benevento (3-4-3): Piscitelli, Mattera (46′ Del Pinto), Lucioni, Mucciante; Troiani (67′ Pezzi), Vitiello, Angiulli, Lopez; Ciciretti, Marotta, Mazzeo (67′ Petrone).
A disp.: Gori, Crudo, Pezzi, Fusco, Mazzarani.
All.: Cassia (Auteri squalificato).

Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Cappelletti (45’+1′ Pascali), Scaglia (46′ De Leidi), Benedetti; Schenetti, Iori, Zaccagni; Sgrigna (70′ Paolucci); Jallow, Litteri.
A disp.: Vaccarecci, Lora, Donazzan, Minesso, Chiaretti, Coralli.
All.: Venturato.

Arbitro: Sig. Niccolò Pagliardini della sezione AIA di Arezzo.
Assistenti: Sigg. Daniele Stazi della sezione AIA di Ciampino e Michele Grossi della sezione AIA di Frosinone.
Ammoniti: 15′ Jallow (C), 36′ Alfonso (C), 40′ Mattera (B), 72′ Pezzi (B)
Angoli: 7-6 (Pt 3-4).
Recupero: Pt 3′. St 2′.

La Supercoppa non porta bene per il Benevento che, anche in casa, si fa sopraffare dagli avversari: prima la SPAL e poi il Cittadella rifilano entrambe 4 reti ai giallorossi.
Nella partita odierna sicuramente ha le sue belle colpe il portiere Piscitelli che soprattutto sulle prime due reti si dimostra eccessivamente insicuro.
Auteri (quest’oggi in tribuna per squalifica) cambia per 4 undicesimi la formazione titolare con l’inserimento dello stesso Piscitelli, di Mucciante, Vitiello e Angiulli. Il centrocampo composto da questi ultimi due non riesce ad avere la meglio su quello avversario. Con l’ingresso di Del Pinto nella ripresa le cose cambiano leggermente, e più volte il Benevento arriva al possibile pareggio e, successivamente, alla rete che possa diminuire la distanza.§
Il Cittadella ad un certo punto della ripresa arriva anche a graziare il Benevento con il neo entrato Paolucci che conclude un contropiede piazzando incredibilmente fuori.
Bene Lopez, Troiani e Vitiello, sufficienti Mazzeo e Ciciretti, confusionario Marotta.
La Supercoppa ora è questione solo di SPAL e Cittadella, ma per il gioco mostrato oggi, propendiamo per i patavini come possibili vincitori della competizione.
Per il Benevento resta la soddisfazione di poter finalmente disputare, la prossima stagione, la tanto agognata serie B.
Da segnalare sul finale, a 5′ dalla fine un coro della curva Sud che coinvolge anche i pochi tifosi ospiti presenti al Ciro Vigorito: “E tanto già lo so, che l’anno prossimo, gioco di sabato”.

Le azioni del primo tempo:

1′ Iori passa a Zaccagni che lancia in area per Jallow, nessun difensore giallorosso lo contrasta e l’attaccante patavino mette in rete di piatto destro sul primo palo con Piscitelli che si fa trovare impreparato. 0-1.

10′ Contropiede giallorosso, sulla sinistra Lopez per Marotta, questi serve in area Mazzeo che la ripassa sulla sinistra per Lopez, l’esterno uruguagio tentenna un attimo, poi preferisce mettere in mezzo nell’area piccola per Vitiello che sulla linea di porta mette dentro di piatto. 1-1.

14′ Punizione sulla destra, Ciciretti mette in area per Lucioni, il capitano schiaccia di testa ma la conclusione è centrale e facile per Alfonso, portiere ospite.

18′ Punizione dai 25 metri per il Cittadella, sulla palla va Benedetti, terzino sinistro col numero 3, che calcia direttamente in porta, sul primo palo, Piscitelli si tuffa probabilmente in ritardo e non arriva sulla sfera, nuovo vantaggio degli ospiti. 1-2.

19′ Il Benevento alla ricerca immediata del pareggio: Troiani scucchiaia per Ciciretti sulla destra, l’attaccante calcia in porta di sinistro, ma Alfonso si fa trovare pronto e respinge benissimo la conclusione.

21′ Marotta in area cincischia troppo sul pallone, e la difesa ospite respinge l’attacco, sulla palla arriva Vitiello che calcia al volo di destro, palla di poco alto all’incrocio dei pali.

23′ Angolo per il Cittadella, Benedetti per Cappelletti appostato sul secondo palo, colpo di testa del centrale difensivo, nemmeno troppo pericoloso, Piscitelli respinge a mani aperte deviando in angolo. Il portiere giallorosso finora è parso eccessivamente insicuro tra i pali.

27′ Mazzeo serve Ciciretti che poco fuori area calcia in porta, ma di destro che non è il suo piede naturale, il tiro non è preciso, Alfonso si tuffa sulla sua sinistra, ma la conclusione finisce fuori. Peccato.

29′ Lopez serve avanti per Marotta, l’attaccante sembra aver ormai perso la possibilità di calciare in porta, ma anticipa di quel tanto che basta il diretto marcatore calciando in porta: il risultato è un pallonetto che però finisce la sua corsa oltre la traversa, sulla parte alta della porta.

34′ Benedetti in proiezione offensiva calcia in porta di sinistro, la palla è deviata da un intervento di Troiani, la traiettoria così deviata sfiora l’incrocio dei pali alla sinistra di Piscitelli e finisce fuori, angolo per il Cittadella.

35′ Lancio dalle retrovie per Litteri che si coordina, e senza attendere l’intervento di Mattera, calcia immediatamente in porta di collo sinistro, palla che però finisce a lato. Bel gesto tecnico.

36′ Marotta viene chiuso in una morsa tra Cappelletti e Alfonso e l’arbitro decreta il calcio di rigore ammonendo anche il portiere. Nel contrasto tra i tre ad avere la peggio è il difensore Cappelletti che esce anche dal campo.

37′ Sul dischetto si presenta lo specialista Mazzeo che di sinistro spiazza Alfonso: palla da una parte e portiere dall’altra. 2-2.

43′ Punizione vertice sinistro dell’area: ancora Zaccagni e Benedetti sul pallone, ma a calciare in porta è il primo di destro, Piscitelli si tuffa sulla destra e respinge la sfera. Sulla respinta Sgrigna calcia in porta dalla linea di fondo, ma sul tiro il gioco viene fermato per fuorigioco degli ospiti.

Le azioni del secondo tempo:

54′ Punizione dai 20 metri per il Cittadella: sul pallone Benedetti e Sgrigna, alla fine va quest’ultimo di destro, palla morbida diretta all’incrocio dei pali alla destra di Piscitelli, il portiere giallorosso si tuffa, ma la conclusione finisce a lato.

57′ Zaccagni conquista palla a centrocampo, al limite dell’area triangola con Sgrigna che ripassa al centro sulla linea di porta, facile per Zaccagni ribadire in rete. 2-3.

62′ Anticipo di Lucioni su Jallow, palla a Vitiello che serve Ciciretti, quest’ultimo avanza di un paio di passi e poi calcia in porta di sinistro, palla che finisce di poco a lato con Alfonso battuto. Ottima occasione sfumata per il pareggio giallorosso.

63′ Salvi rinvia dal centro dell’area, sulla tre quarti stoppa Vitiello e calcia al volo di destro, palla facile per Alfonso, bello però il gesto tecnico del centrocampista autore del primo pari.

66′ Poker del Cittadella, doppietta di Jallow: palla recuperata dalla linea di fondo da Schenetti, cross in area piccola per l’attaccante gambiano che di piede mette in rete. Ancora colpevole Piscitelli che non esce sul cross. 2-4.

67′ Angiulli ci prova da fuori col sinistro, palla di poco alta sulla traversa.

79′ Contropiede del Cittadella, Pezzi cerca di intervenire, ma Jallow conquista comunque la palla che serve a Litteri, questi passa per l’accorrente Paolucci che tutto solo davanti alla porta, calcia incredibilmente a lato. Il Cittadella grazia il Benevento.

83′ Ciciretti viene atterrato al limite dell’area, la palla arriva però al giovane Petrone e l’arbitro fa continuare per la regola del vantaggio, destro diretto in porta, ma tiro centrale, Alfonso blocca la palla portandosela al petto.

88′ Iniziativa di Angiulli che arrivato al limite dell’area calcia un rasoterra sinistro che viene deviato in angolo quel tanto che basta da Alfonso.

91′ Sinistro di Ciciretti dal limite, Alfonso non ci arriva, ma la conclusione finisce di poco a lato. La palla del Benevento per il 3-4 non vuole proprio entrare.

 

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.