E’ successo in Benevento-Perugia: un pantaloncino per sancire la pace

2827

L’adrenalina a volte gioca brutti scherzi. E’ capitato di rimanerne vittima a Lorenzo Del Prete, terzino destro del Perugia impegnato ieri sera a Benevento. Il difensore del Grifo, nella ripresa, è stato protagonista di un siparietto con uno dei raccattapalle disposti intorno al campo e preposti a restituire il pallone. Sotto nel risultato e con la voglia di provare a recuperare il risultato, Del Prete ha cercato di sradicare la sfera dalle mani del giovane raccattapalle, venendo redarguito dal direttore di gara e ricevendo poi la promessa che ogni perdita di tempo sarebbe stata ampiamente recuperata. L’episodio si è così concluso con una stretta di mano tra il giocatore del Perugia e il ragazzo beneventano a bordo campo prima di riprendere la gara.

A fine partita, però, si è consumato un bel gesto di fair play. Del Prete non ha dimenticato l’accaduto ed è andato a cercare lo stesso raccattapalle per donargli il pantaloncino da gioco. Un gesto che non è passato inosservato ai tifosi giallorossi assiepati nei distinti, i quali hanno sottolineato con un applauso il loro gradimento. Un gesto semplice, per certi versi banali ma che può essere da esempio per restituire al calcio la sua dimensione più bella.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.