Strega, a Cittadella l’arbitro della “svolta”. Un precedente favorevole in stagione

64

Un incrocio piacevole quello tra il Benevento e Antonio Di Martino della sezione di Teramo. Il fischietto abruzzese è stato designato per il match di sabato al “Tombolato” contro il Cittadella e i giallorossi possono rallegrarsi per tale decisione.

Con Di Martino, infatti, la Strega non ha mai perso nei cinque precedenti, sei se si considera anche quello di questa stagione ma nelle vesti di quarto uomo (in casa con lo Spezia, 1-0). Il ricordo più lieto è comunque legato alla sfida con Catania della passata stagione, quella decisa da Campagnacci e che diede all’allora formazione di Auteri la virtuale certezza di approdare in serie B.

Nella stessa annata Di Martino ha diretto anche i match col Foggia (1-0) al “Vigorito” e a Monopoli (2-3). La stagione precedente fu invece protagonista nel derby esterno con il Savoia, vinto 3-2 dai sanniti. L’ultimo incrocio è datato 2012/13, il Benevento ebbe la meglio sul Barletta in Coppa Italia per 2-1 dopo i tempi supplementari.

I due guardalinee di sabato saranno Francesco Fiore di Barletta e Edoardo Raspollini di Livorno. Il primo non evoca gli stessi piacevoli ricordi, era infatti il secondo assistente a Trapani (1-0) e il primo nella trasferta di Novara (1-0). Il secondo, viceversa, era primo assistente in occasione del pari senza reti con l’Ascoli.

Il quarto uomo contro il Cittadella, infine, sarà Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza. L’arbitro veneto è stato incrociato in stagione da Lucioni e compagni nella stessa veste a Carpi (1-1), mentre l’unico precedente “sul campo” risale all’anno scorso in occasione di BeneventoLuca Castelli Romani (1-0).

 

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.