Spal Benevento finisce 2-0: solo mediocrità in campo, Iemmello inesistente

175

beneventoSpal Benevento finisce 2-0, bruttissima partita povera di occasioni da ambo le parti. Assenti Djuricic e Brignola l’attacco giallorosso risulta inesistente. Un contropiede e un rigore sorridono agli estensi per continuare la lotta salvezza.

PUGGIONI 6 – A parte la rete del vantaggio, sulle quali non ha però colpe, la Spal non punge mai davanti. Sul rigore di Antenucci viene spiazzato.

SAGNA 5,5 – Da un suo errore Antenucci si invola verso la porta di Puggioni, portando poi alla rete di Paloschi. La difesa non sembrerebbe fare per lui.

DJIMSITI 5,5 – Non riesce a intervenire sull’errore di Sagna sul quale la Spal si porta in vantaggio; palla al piede non ha la qualità tecnica di far ripartire l’azione dalle retrovie.

VENUTI 6 – Tra i tre della difesa è il meno peggio, sempre duttile, gioca a sul centro sinistra al posto di Tosca e non ha particolari difficoltà nella propria zona di competenza. (dal 24′ st DEL PINTO 6 – Entra per aiutare in copertura il centrocampo).

benevento
Gyamfi

GYAMFI 5,5 – Non giocava titolare da quando Baroni era sulla panchina giallorossa, dopo di allora solo subentri dalla panchina. Fa veramente poco, ma in generale oggi tutta la squadra è risultata mediocre.

VIOLA 5,5 – Parte bene con una bella punizione respinta da Gomis, successivamente si incaponisce con conclusioni personali. Nella ripresa recupera il suo solito gioco rendendosi pericoloso ancora una volta su punizione, con Gomis che come nella prima frazione si rifugia in angolo.

SANDRO 6 – Solita verve in mezzo al campo, nella ripresa fa un fallo su Costa che costringe lo spallino a ricevere cure mediche a bordo campo, l’arbitro gli promette il giallo al successivo fallo e così avviene. Diffidato salterà l’ultima in casa contro il Genoa per squalifica.

benevento
Sparandeo

LETIZIA 5,5 – In panchina contro l’Udinese, torna titolare a Ferrara, ma il suo apporto è ben lontano da altre prestazioni fatte in passato. (dal 14′ st SPARANDEO 5,5 – Mezz’ora di gioco all’esordio per il giovane difensore beneventano, commette fallo da rigore su Antenucci venendo ammonito ma vedendo alla moviola l’attaccante sembra accentuare di molto la caduta)

IEMMELLO 4 – Una sola parola per lui: inesistente. (dal 27′ st CODA 6 – A differenza del compagno che ha sostituito mostra più voglia di giocare e di fare bene, svaria su tutto il fronte offensivo cercando di rendersi utile).

DIABATE 5,5 – Ritorna dopo la squalifica, ma nel primo tempo non gli arriva neanche un pallone giocabile e nemmeno riesce a crearsi da solo qualche occasione. Nella ripresa si fa vedere di testa, prima su un cross sul quale va a colpo sicuro ma Vicari lo anticipa, e poi nel recupero su angolo di Viola, ma la sua deviazione finisce di poco a lato.

PARIGINI 5,5 – “Costretto” a giocare per le assenze di D’Alessandro, Brignola, Lombardi, Guilherme e Djuricic, tra i tre davanti è il più positivo nella completa abulia dell’attacco giallorosso.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.