Tante assenze nel Benevento agevolano la Spal che vince col minimo sforzo

27
benevento
Sparandeo

Gara bruttissima quella del Mazza tra Spal e Benevento, tante le assenze per infortuni e squalifiche per i giallorossi, è lo stesso anche per la Spal che comunque riesce, col minimo sforzo, a raccogliere tre punti importantissimi per la salvezza portandosi momentaneamente a +2 sul Cagliari terzultimo. Nel Benevento debutta un altro prodotto del vivaio, Luca Sparandeo.

Il tabellino:
Spal – Benevento 2-0
Reti: 25′ pt Paloschi (S); 38′ st Antenucci rig. (S).

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Mattiello, Grassi (dal 42′ st Schiattarella), Everton Luiz, Kurtic, Costa F. (dal 40′ st Salamon); Antenucci, Paloschi (dal 45′ st Bonazzoli).
A disposizione: Poluzzi, Marchegiani; Simic, Konate, Esposito, Schiavon, Vitale, Dramé, Barbosa Avelino.
All.: Semplici.

Benevento (3-4-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Venuti (dal 24′ st Del Pinto); Gyamfi, Viola, Sandro, Letizia (dal 14′ st Sparandeo); Iemmello (dal 27′ st Coda), Diabate, Parigini.
A disposizione: Brignoli; Rutjens, Sanogo, Volpicelli.
All.: De Zerbi.

Arbitro: Sig. Marco Guida della sezione AIA di Torre Annunziata.

Assistenti: Sigg. Andrea Crispo e Giorgio Schenone, entrambi della sezione AIA di Genova.
Quarto uomo: Sig. Eugenio Abbattista della sezione AIA di Molfetta.
VAR: Sig. Michael Fabbri della sezione AIA di Ravenna.
Assistente VAR: Sig. Gianmattia Tasso della sezione AIA di La Spezia.
Ammoniti: 12′ pt Vicari (S), 7′ st Sandro (B), 28′ st Mattiello (S), 35′ st Sparandeo (B)
Angoli: 1-2 (Pt 1-1)
Recupero: Pt 1′; St 4′.

Le azioni del primo tempo:

13′ Punizione per il Benevento, sulla palla va Viola che di sinistro la piazza all’incrocio dei pali alla sinistra di Gomis, il portiere spallino vola letteralmente rifugiandosi in calcio d’angolo.

25′ Contropiede spallino, Antenucci lanciato a tu per tu con Puggioni, l’attaccante calcia in porta prendendo la traversa, sulla ribattuta il più lesto è Paloschi che di testa mette dentro, in ritardo difesa e Puggioni che nel frattempo si era rialzato ma non riesce a intervenire sul colpo di testa dell’ex Chievo.

31′ P

arigini dai 20 metri prova il destro dalla distanza, ma scivola e non ci mette abbastanza forza, facile per Gomis bloccare a terra la conclusione.

Le azioni del secondo tempo:

8′ Cross dalla sinistra di Costa, Puggioni non esce, nell’area piccola salta di testa Kurtic, Puggioni para in due tempi. Spal vicina al raddoppio.

benevento

37′ Antenucci se ne va a Sparandeo che gli appoggia ingenuamente una mano dietro la schiena, l’esperto attaccante sente il contatto e accentua la caduta procurandosi il rigore. Dal VAR non segnalano niente e l’arbitro Guida fa battere dal dischetto. Lo stesso Antenucci si incarica della battuta e spiazza Puggioni per il 2-0.

45’+2′ Punizione di Viola dalla destra, sinistro che supera la barriera Gomis vola ancora una volta e ancora una volta si rifugia in angolo. Sul corner ancora Viola per la testa di Diabate, palla che esce di poco a lato.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.