Soricelli: «Molinara dispiace per i play off, contento della mia stagione»

116

Spesso sopra le righe, esuberante e simpatico allo stesso tempo. Molti portieri, del resto, vengono etichettati come “pazzi”, un marchio di fabbrica per il ruolo. Spesso, però, gli estremi difensori un pò fuori di testa risultano essere anche i migliori, spericolati e inconsci del pericolo pur di salvare la propria porta. Esempio lampante Mario Soricelli, a difesa dei pali del Molinara nell’ultima stagione. Una stagione conclusasi domenica scorsa con la sconfitta di San Martino Valle Caudina ma soprattutto con la conferma dell’esclusione dai play off.

Mario cosa vi è mancato per raggiungere i play off?

Ci è mancata un pizzico di fortuna. La nostra era ed è una buona squadra, però strada abbiamo perso pedine importanti come Serino, Ricci e Di Stasio che per lavoro hanno dovuto lasciare il gruppo. Nel complesso, comunque, è stata una grande stagione.

Soricelli MarioA questo punto chi vedi favorita per i play off e perché?

Credo che la favorita per i play off  sia il Rione Libertà. I giallorossi avranno la possibilità di disputare eventualmente i due scontri diretti in casa e con il doppio risultato a proprio favore. In alternativa dico Atletico Benevento, squadra che ha le carte in regola per disputare dei grandi spareggi.

Contento complessivamente della tua stagione?

Molto contento! Quando sono sceso in campo l’ho sempre fatto con l’intenzione di dare il massimo e penso di aver disputato una buona annata. Devo ringraziare mister Mauro, mi ha sempre dimostrato tanto affetto e mi ha voluto bene come un figlio. Un grazie, inoltre, va all’intera società e a tutti i miei compagni.

Ecco, tra i tuoi compagni chi “premieresti”?

L’arma in più del Molinara è stata senza ombra di dubbio Vinciguerra. Siamo grandi amici, ma il suo valore non si discute. E’ stato il giocatore che mi ha maggiormente impressionato nel corso di questa stagione.

Progetti per il futuro?

Non ci ho ancora pensato. A essere onesto non mi dispiacerebbe rimanere a Molinara per poter riprovare a centrare un obiettivo che la società meriterebbe. Ho conosciuto persone splendide e soprattutto serie, nel mondo del calcio ce ne sono poche come loro.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.