Settimana turbolenta a Latina: non arriva l’attaccante ma Equitalia

274

Quando tutti aspettavano di vedere il nuovo attaccante presentarsi al “Francioni“, in casa Latina hanno invece dovuto fare i conti con una visita inattesa. A bussare alle porte dell’impianto nerazzurro è stato infatti un ufficiale giudiziario con in mano un decreto di pignoramento per circa 520mila euro. Un vero e proprio terremoto per la nuova società, costretta già a fare i conti con una situazione economica deficitaria.

Tifosi LatinaA esporre i dettagli dell’accaduto ci pensa Alessandro Panigutti. Il giornalista di Latina Oggi racconta sulle colonne del quotidiano pontino che sarebbe stato pignorato il contratto di cessione di Scaglia, venduto al Parma per poco più di 400mila euro. Una sorta di acconto sul debito totale che sarebbe dovuto poi essere saldato sequestrando materiale tecnico come divise, palloni e quant’altro. Alla fine ha invece prevalso il buonsenso, permettendo alla compagine allenata da Vivarini di continuare a utilizzare l’attrezzatura in dotazione.

Si è così giunti a un accordo per rateizzare la cifra in ammanco, consentendo al Latina di portare a termine l’attuale stagione agonistica. Una situazione che ha fatto inevitabilmente scivolare in secondo piano il possibile arrivo di un attaccante. Sembrano naufragare le ipotesi Bianchi, Obinna e Piovaccari mentre la trasferta del “Ciro Vigorito” contro il Benevento si fa sempre più vicina.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.