Serie B, terremoto in vista per la classifica?

791

chibsah-cisseIl turno infrasettimanale tradizionalmente nasconde di per sé molte più insidie rispetto a qualunque altra giornata di campionato, ma in questo caso potrebbe causare stravolgimenti di grande portata. ben tre squadre sono pronte ad andare all’assalto del secondo posto occupato attualmente dal Cittadella, che ha pareggiato 1-1 ieri sul campo dello Spezia. Perugia, Entella e Carpi hanno già messo nel mirino i veneti distanti 3 lunghezze e con una vittoria potrebbero raggiungerli a quota 19. In particolare allo stadio Curi il confronto tra il Grifo e la squadra di Castori potrebbe produrre scintille presentandosi inevitabilmente come match clou di giornata. L’Entella, dal suo canto, dopo la buona prestazione di Salerno (1-1 il finale) si appresta ad affrontare la seconda trasferta consecutiva al Manuzzi contro un Cesena sorprendentemente sedicesimo e abbonato al pareggio (cinque consecutivi, sette complessivi). Alle spalle dei liguri ci sono Benevento, Spal e Frosinone, squadre attese da due impegni insidiosi per ragioni diverse. I giallorossi fanno visita al Trapani fanalino di coda e con le spalle al muro. Gli estensi e i ciociari invece si affronteranno in uno scontro diretto al Matusa che si prevede senza esclusione di colpi. Insomma, le prime otto squadre dopo il Verona (che potrebbe allungare il passo) sono racchiuse nel giro di quattro punti. Sarà una notte di tempesta e di sicuri stravolgimenti in vetta alla graduatoria di serie B. 

(foto: hellasverona.it)

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...