Serie B, si va verso la riduzione delle partecipanti?

184

serie bL’Assemblea di Lega Serie B svolta ieri a Milano ha visto tanti punti all’ordine del giorno. Uno di questi, probabilmente il più importante, è quello relativo all’invio di una lettera al presidente della Figc Tavecchio contenente la metodologia individuata da Andrea Abodi e dal Consiglio di Lega per la riduzione dell’organico del campionato cadetto da 22 a 20 squadre. Un punto, questo, su cui la Lega B sta battendo da ormai diversi mesi e che potrebbe avere risvolti positivi proprio nei prossimi mesi. Si punta ad una riduzione delle partecipanti al campionato ampliando il numero di retrocessioni che per due anni anziché essere quattro sarebbero cinque. Novità potrebbero esserci già nelle prossime settimane su un tema che riguarderebbe in realtà tutto il calcio italiano.

Analisi dei dati – In seconda analisi l’assemblea –  oltre ad aver visto la premiazione di Cagliari e Crotone rispettivamente per “Rispetto Fair Play” (tifoseria più corretta) e “Disciplina” (Squadra meno sanzionata) e di Trapani (sintetico) e Bari (erba naturale) per i migliori terreni di gioco –  ha affrontato il punto relativo alla raccolta dati. L’Assemblea ha aderito ai principi strategici della VAR (Video assistance referee) con l’analisi dei costi, dell’implementazione tecnologica e organizzativa che saranno valutate nella prossima riunione di luglio. Presentate le modifiche del progetto di marketing centralizzato B Club che amplia la sua sfera di intervento, oltre che a quello dello stadio, a quella senza confini del digitale. Illustrato anche il piano di raccolta dati ufficiali, ossia tutte le statistiche prodotte durante gli eventi sportivi dalle quali ottenere ricavi e concedere servizi ai club. Un’opportunità inoltre per certificare e uniformare i numeri del campionato. Il fornitore sarà selezionato attraverso un bando, già pubblicato e che ha raccolto l’interesse di cinque aziende del settore.

Valorizzazione giovani – Infine,  tornando nell’ambito tecnico-sportivo, è stata istituita una Commissione di lavoro formata da cinque società per studiare nuovi strumenti ed incentivare ulteriormente la valorizzazione dei giovani talenti, che resta la vera mission del campionato cadetto.

 

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...