Scoprì Brignola, ora il sannita Mainolfi fa crescere le “vespe” stabiesi

375

E’ un’avventura che prosegue da quattro anni con ottimi risultati, quella di Saby Mainolfi alla Juve Stabia. Il dirigente sannita, che ai tempi della Valle Telesina scoprì l’attuale attaccante della Primavera del Benevento Calcio, Enrico Brignola, è ora il responsabile dell’attività di base del club di Castellammare per il quale si occupa anche del coordinamento scouting. Una carriera che sta prendendo man mano il volo, quella di Mainolfi, riscuotendo apprezzamenti all’interno dell’ambiente giovanile non solo in termini di crescita individuale dei giovani gialloblu ma anche nei risultati. Le squadre delle categorie nazionali della Juve Stabia sono infatti ai primi posti dei rispettivi gironi nei campionati Under 19 (Berretti) e Under 15, e terzi nel campionato Under 17 con una gara da recuperare. Nel tempo è cresciuta anche la stima del direttore del settore giovanile, Alberico Turi, estremamente fiducioso nel lavoro di Mainolfi che ha portato a Castellammare anche diversi talenti della Valle Telesina e della provincia sannita come i giovani  Masotta, Selvaggio, Guerra, Stallone, Follo, Matarazzo, Tosto, Abissinia, Minicozzi, Martino. Nomi che potrebbero presto trovare compagnia in altri prospetti già adocchiati del Sannio e tenuti dunque sotto osservazione.

 

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...