Sconfitta amara per la Sg Volley ’97 Tipografia Graziano

6

E’ andata vicino a sfiorare l’impresa la Sg Volley ’97 Tipografia Graziano che, nell’ultima gara casalinga del campionato di Serie C di pallavolo, è stata sconfitta per 3-1 dalla Volley Ball 70 di Pomigliano d’Arco. La formazione partenopea, tra le più forti del gruppo ed in piena lotta per l’accesso ai play-off per la promozione in B2, ha accusato tutta la pressione di dover vincere per forza per non perdere terreno nei confronti delle avversarie, mentre le padrone di casa sono scese in campo con la mente libera da ogni pensiero con la consapevolezza di avere tutto da guadagnare da questa sfida avendo, da una settimana, raggiunto l’obiettivo stagionale della matematica salvezza.

La partita così si è messa subito bene per le ragazze di mister Alessandro Iarrobino e Raffaella Pericolo che, grazie agli attacchi di Lucia De Mattia e Federica Nardone ed alle giocate a muro del capitano Marianna Amatucci hanno portato a casa il primo parziale con il punteggio di 25-21. Nel secondo gioco, le atlete ospiti, guidate da mister Francesco Tanzarella, si sono svegliate dall’iniziale torpore ed hanno subito messo a terra un parziale di cinque punti con cui si sono portati sull’8-3. Le sangiorgesi, però, non sono state da meno ed hanno risposto riuscendo a pareggiare i conti sul 9-9. Ad incanalare il set in favore delle partenopee, spinte nel gioco in palleggio di Simona Sannino e dagli attacchi dell’opposto Angela Stanzione e della schiacciatrice Rossella Verde, ci ha pensato un parziale di 7-0 davvero mortifero che ha portato il punteggio sul 18-11 in favore della Volley Ball 70.Le padrone di casa hanno cercato di ritornare in partita, ma alla fine hanno ceduto sul 25-20.

La Sg Volley ’97 non ha mollato ed ha messo il tutto per tutto nel terzo parziale che ha sempre condotto fino al 24-19. Poi, come spesso è accaduto in questa stagione, la paura di vincere l’ha fatta da padrone.  Così anche degli errori individuali hanno consentito alle partenopee di rientrare in gioco e di portarsi sul 24-24. Si è andati, dunque, ai vantaggi che hanno arriso alle ospiti che si sono imposte sul 30-28. Senza storia il quarto set con la Volley Ball 70 ormai galvanizzata che ha chiuso agevolmente sul 25-14, grazie anche ad un parziale, nel turno di battuta della Stanzione, di 9-0.

Nel finale di match, da segnalare, lo spazio che i tecnici di casa hanno voluto riservare ad alcune delle protagoniste della vittoria nel campionato provinciale Under 18 del Comitato Irpinia-Sannio, ovvero Annalisa Zuccaro e Maria Luisa De Napoli che si sono aggiunte alla titolare Nardone.

A fine partita, mister Iarrobino si è detto contento della prestazione delle sue giocatrici, evidenziando come fossero gli avversari ad avere tutto da perdere in questa sfida. “Purtroppo – ha aggiunto – paghiamo le nostre solite disattenzioni che ci avrebbero potuto permettere di portare a casa, da questa sfida, almeno un punto che ci avrebbe dato soddisfazione e merito per l’impegno messo in campo. Il rammarico è per quel terzo parziale dove abbiamo sprecato cinque palle set contro una formazione che si sta giocando la stagione. Non mi piace mai sottolineare la prestazione dei singoli, per me esiste una squadra, ma se proprio devo  lodare qualcuno voglio farlo per le nostre giovani, come Zuccaro, per la doppia ricezione dopo il suo ingresso, e De Napoli, al suo esordio assoluto in C. E’ stata un bella gratificazione per lei a coronamento del lavoro sin qui svolto. Oggi nelle rosa della nostra squadra, su dodici atlete,  vi erano sei ragazze classe 99 e una classe 98. Per noi, e per la nostra politica societaria, questa rappresenta di già una grande vittoria. Forse la più importante“.

Nel prossimo turno, ultima di campionato, la Sg Volley ’97 Tipografia Graziano sarà di scena sul campo dell’Asd Cava dei Tirreni.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.