San Nazzaro, supera anche la Lausdomini e corre verso i Play Off

186

MaielloSan Nazzaro senza ostacoli. La sesta vittoria consecutiva è frutto di un intarsio di grinta, intensità e determinazione. Dieci goal al malcapitato Lausdomini e un altro passo avanti verso i play off: adesso mancano appena due giornate al termine, con gli Stregoni che continuano a correre, restando distanti sempre sette punti e con un calendario non proprio agevole. La trasferta insidiosa contro la Campana Futsal e l’ultima di campionato tra le mura amiche contro il fortissimo Maddaloni diranno se i ragazzi di Camerlengo avranno diritto di giocarsi le ultime chance per tentare il salto di categoria. Si potrebbero dire e aggiungere tante cose su questo San Nazzaro che molti stanno scoprendo in ritardo: si potrebbe parlare delle enormi difficoltà caratterizzate da una rosa da molto tempo ridotta ad appena 7-8 elementi, del bel gioco che spesso riesce ad esprimere, della competenza del suo giovane mister, della striscia positiva di sei vittorie consecutive e, per finire, dei 37 punti racimolati nelle ultime 15 gare, frutto di 12 vittorie un pareggio e due sconfitte, a Maddaloni e a Cicciano, ossia le due “battistrada”. Passiamo alla cronaca. Al Luigi Pastore non c’è storia, basta leggere il risultato, ma non si pensi ad un Lausdomini povero e arrendevole: i napoletani pagano la giornata di vena dei padroni di casa, il gioco imparato a memoria, i ritmi alti ma soprattutto la fame degli avversari di arrivare alla meta. Mister Camerlengo deve fare a meno di Zuzolo (squalificato) e di De Franco e Ibelli (fuori per infortunio), di conseguenza come alternative al quintetto iniziale può contare solo sui giovanissimi De Crosta, De Santis (16 anni) e Mucci (18 anni). Pronti via e Cennerazzo impegna subito Cerciello che blocca in tuffo; è l’esatto fermo immagine dell’approccio della gara dei bianco azzurri locali. Neanche 5′ e sempre Cennerazzo, da posizione impossibile, indovina l’angolo che porta i suoi meritatamente in vantaggio. La pressione del San Nazzaro non accenna a diminuire tanto che il raddoppio arriva poco più tardi grazie al bomber Iannazzone che sfrutta appieno una perfetta sponda di capitan Maiello ed insacca con un preciso diagonale a fil di palo. Il doppio vantaggio aumenta la scioltezza dei padroni di casa, mentre il Lausdomini, che non ama le barricate, cerca la replica mettendoci cuore e grinta ma faticando ad organizzarsi. Il divario evidenziato dalla classifica si rispecchia fedelmente in campo: non ci sono sbocchi, non c’è un attimo di pausa, rimangono solo le briciole dell’estenuante possesso palla avversario tanto che nell’ultimo quarto d’ora subisce in successione altre tre reti che chiudono praticamente al partita. Il goal di Mugnolo funge da terminale per la prima frazione di gioco che si conclude sul punteggio di 5 a 1.

Nella ripresa i ragazzi di mister Fido cedono ad una superiorità sempre più chiara, anche perché il San Nazzaro, malgrado il risultato, non decelera affatto. Uniche eccezioni le due reti di Mautone che intervallano altre cinque segnature locali tra cui quella del sedicenne De Crosta, che non difetta di generosità, cercando ed ottenendo con caparbietà il suo primo goal in questo campionato. Il resto è accademia con ricami, applausi e qualche goccia di spettacolo frutto di alcune belle giocate da una parte e dall’altra che deliziano il pubblico presente. L’unica nota negativa la regala l’ennesimo infortunio di Mucci, altra tegola che impedirà certamente al giovane pivot di dare il suo contributo a questo “rush finale”.

Sabato prossimo ci sarà da battere il Campana e mister Camerlengo parla già di partita decisiva: il sogno è vicino ma sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione.

SAN NAZZARO – LAUSDOMINI    10 – 3

SAN NAZZARO: De Filippo, Iebba, Iannazzone, Maiello, Cennerazzo, Mucci, De Crosta A.P., Carpernito. All. Camerlengo

LAUSDOMINI 2010: Cerciello, Spiezia, Mautone, Eboli, Riccio, Serpico, Iaccarino, Mugnolo. All. Fido

MARCATORI: 5’ Cennerazzo, 10’Iannazzone, 13’-18’ Maiello, 24’Cennerazzo, 29’ Mugnolo, 36’ Iannazzone, 41’ Maiello, 44’ Mucci, 45’-49’ Mautone, 55’ De Crosta, 60’ Iebba

Addetto stampa – Adriana Fucci

CONDIVIDI