San Martino senti Viscione: «Emozione unica vincere a casa propria»

154

Si vince uniti, tutti insieme verso un grande e unico obiettivo. La forza del gruppo, dentro e soprattutto fuori dal campo, è alla base di ogni successo. Lo sanno bene a San Martino Valle Caudina, come dimostra il trionfo ottenuto nel girone B di Seconda Categoria. Una vittoria ancor più bella per chi, come Antonio Viscione, ha avuto il privilegio di primeggiare a casa propria, tra le fila della squadra del proprio paese.

San Martino Valle Caudina (II Cat.)«Volevo ringraziare la società, principalmente il presidente, e i mister D’Angelo e Pica per la fiducia concessami in questa stagione. Grazie a loro sono cresciuto molto», commenta l’estremo difensore, «i numeri sottolineano la bontà del lavoro svolto, siamo stati la retroguardia meno battuta dell’intero campionato e per cinque partite di fila non abbiamo subito neanche una rete. Mi sono trovato benissimo con i miei compagni, un grande gruppo, e poter vincere con la squadra del proprio paese è qualcosa di unico e irripetibile».

All’orizzonte c’è dunque la Prima Categoria ma Viscione non ha ancora iniziato a meditare sul proprio futuro. I pensieri sono tanti e le emozioni provate sono ancora troppo forti per mettere candidamente a fuoco il domani. «Da un lato preferirei fare nuove esperienze, andando via dopo essermi gustato la bella emozione di aver vinto nel mio paese», conclude il portiere caudino, «a San Martino, comunque, sono stato molto bene, il presidente mi è sempre stato vicino. Non ho ancora preso una decisione definitiva, vedremo strada facendo».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.