Sabato il Sant’Angelo saluta la stagione e festeggia la salvezza

78

Un giorno di festa. Un giorno per salutare la stagione e per festeggiare il traguardo raggiunto. Un giorno dove passato, presente e futuro del Sant’Angelo a Cupolo si ritroveranno insieme sul campo di calcio.

Locandina Sant'Angelo a CupoloSabato prossimo, con inizio fissato alle ore 16, il “Comunale” di Sant’Angelo a Cupolo sarà teatro di un’amichevole tra la compagine di Marcello Errico e una selezione di vecchie glorie guidate dal sindaco Fabrizio D’Orta. In tanti hanno accetto l’invito della società presieduta da Armando Zarro, rispondendo presente all’appello. Ci saranno Bruno Rettore, Angelo Barricella, Isidoro Panella, Pellegrino Ciotta, Antonio Rettore, Vincenzo Ciullo, Giovanni Veltre, Quirino Melisci, Angelo Stanziale, Filippo Milano, Alessandro Iuliano, Peppe Cardillo, Mario Di Pierro, Giuseppe Tiso, Walter Zarro, Tonino Pancione, Marco Di Paola, Giuseppe Inglese, Romualdo Del Ninno, Luca Milano, Pietro Milano, Ivan Cardone ed Eduardo Fischetti.

La presenza di quest’ultimo sottolinea l’ottimo rapporto tra il Sant’Angelo a Cupolo e la Virtus Calciolandia. La nuova e giovane società di Zarro ha sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani del territorio, dovendo però affidarsi all’esperienza nel corso dell’ultima annata per riuscire a conservare la Seconda Categoria. Tra i sue sodalizi, tuttavia, è in vigore un accordo, con la Virtus Calciolandia che indirizza i ragazzi di 16 anni, ormai fuori dai parametri giovanili, verso lo stesso Sant’Angelo a Cupolo in modo da permettere loro di accumulare la necessaria esperienza. Sabato, dunque, sarà una giornata di festa per chiudere nel migliore dei modi il primo anno di attività del nuovo corso santangiolese.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.