Calcio Femminile: Ruggiero trascina il Benevento, vittoria al cardiopalma

35

PONTECAGNANO – Colpo esterno per Le Streghe Benevento che riescono a espugnare Pontecagnano al termine di una sfida letteralmente al cardiopalma. Le ragazze di mister Lepore si impongono per 3 reti a 2 ai danni delle salernitane.

Pontecagnano-BeneventoGara subito emozionante. Passano appena due minuti e la Signoriello impegna Durante con una conclusione dal limite. Le sannite spingono e poco dopo Coccia ha una buona occasione ma conclude a lato. Ci prova anche Asta, la sfera termina sul fondo. Nonostante la maggiore fisicità del Pontecagnano sono le beneventane a fare la partita e ancora la Coccia tenta senza successo di sbloccare il risultato. E’ il preludio al gol del vantaggio. Signoriello si invola sulla sinistra, crossa al centro per la De Rienzo che impegna Durante ma il portiere non può nulla sul successivo tap in della De Meo. Le Streghe continuano ad amministrare il gioco e poco prima dell’intervallo raddoppiano. La firma, come al solito, è di capitan Ruggiero, lesta nell’infilare con una zampata da due passi dalla linea di porta.

L’intervallo sembra però spegnere l’impeto giallorosso. Al primo affondo il Pontecagnano torna in corsa con Laudato, abile nel realizzare su azione d’angolo. Il Benevento accusa il colpo e al 4′ arriva addirittura il pari con Martino al termine di un’azione rocambolesca. La sfida si accende e con essa si scaldano definitivamente gli animi dentro e fuori dal campo. A guidare la reazione giallorossa ci prova la Asta con un diagonale largo di poco. Al 20′ e al 25′ proteste sannite per due atterramenti in area della De Meo non ravvisati dal direttore di gara. Passata la mezz’ora, poi, la formazione ospite riesce a operare il nuovo sorpasso con una prodezza balistica della Sorrentino. La sfera si infila nel sette ma per l’arbitro la stessa non varca la linea di porta, avendo solo sbattuto sul palo anzichè sui ferri interni che sostengono la rete. A mettere tutti d’accordo, allora, ci pensa ancora una volta Ruggiero. Il capitano sale in cattedra, trascina la squadra e trova il gol che vale tre punti deviando in rete una punizione della Girolamo. A quel punto al Benevento non resta che gestire per portare a casa un prezioso successo.

Pontecagnano-Benevento 2-3

Pontecagnano: Durante, Tenore, Senatore, Santoro, Salandra, D’Ambrosio, Laudato, Ghita, Di Martino, D’Aiuto, Grimaldi, Fusco, Caputo, Avagliano. All.: Santoro

Benevento: Graziano, Orlando, Signoriello, Coccia, Asta, Sorrentino, Ruggiero, Marotti, De Meo, De Rienzo, Girolamo. A disp.: Piscitelli, Follo, Pisani. All.: Lepore

Arbitro: Armando Corrado di Battipaglia

Reti: 23’pt De Meo, 44’pt Ruggiero, 1’st Laudato, 4’st Martino

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.