Rappresentativa beffata dall’Helsingor, difficile l’approdo agli ottavi

19
Un fulmine a ciel sereno compromette il prosieguo nella Viareggio Cup per la Rappresentativa Serie D, sconfitta per 1 a 0 dall’Helsingor. Nella partita da vincere a tutti i costi i ragazzi di Gentilini vengono beffati a tre minuti dallo scadere quando tutto sembrava saldamente nelle loro mani, quello di Svendsen è un gol dal sapore amaro soprattutto guardando al numero di conclusioni in netto favore per la selezione LND. Proprio come due giorni fa contro il Livorno, la formazione arancioblu si dimostra poco lucida e cattiva sotto porta fallendo per imprecisione o per sfortuna molte occasioni per portarsi in vantaggio. Non è un caso che il gol dell’Helsingor arrivi un minuto dopo un salvataggio sulla linea di porta danese, questa volta la legge del calcio punisce la Rappresentativa Serie D. Con la vittoria del Torino nell’altra gara del girone 8, si assottigliano le possibilità di traghettare nuovamente il gruppo agli ottavi per mister Gentilini che dovrà battere i granata tra due giorni e sperare in una vittoria del Livorno contro l’Helsingor (oltre una differenza reti migliore).
Rappresentativa Serie D (2)Il calcio è crudele, fa male perdere così – ammette il tecnico romano – Abbiamo creato tanto, cinque o sei occasioni da gol nitide e i danesi hanno pensato solo a difendersi segnando nell’unica occasione che hanno avuto. In un torneo così breve devi segnare appena ti si presenta l’occasione e noi abbiamo sciupato troppo. Sul gol siamo stati poco attenti ma in fondo ai ragazzi posso rimproverare poco“. La Rappresentativa ora rimane aggrappata ad un’ultima esile speranza: “Con il Toro ce la giocheremo come sempre senza pensare alla classifica. Vogliamo sfoggiare un’altra grande prestazione sperando stavolta di metterla dentro, se poi la fortuna vorrà sorriderci prenderemo ciò che ci darà il destino ma dovremo meritarcelo“.
Anche questa volta a sostenere da vicino la squadra c’erano il Segretario generale LND Massimo Ciaccolini, il Coordinatore e il Segretario del Dipartimento Interregionale Luigi Barbiero e Mauro De Angelis insieme al tecnico della Nazionale Under 17 LND Fausto Silipo.

HELSINGOR- RAPPRESENTATIVA SERIE D 1-0

Helsingor (4-2-3-1): Jespersen; Pihl (dal 9’st Sofeldt), Dyhl (dal 40’st Jensen), Svendsen, Roepstorff; Kyhl (dal 9’st Moller), Jaeger; Silveira (dal 17’st Djiki), Esen, Have; Salamoun. A disp: Uldahl, Eriksen, Johansen, Madsen, Nielsen. All.Falch
Rappresentativa Serie D (4-4-2): Pini; Colonna, Reggiani, Calvanese (dal 38’st Alagia) , Tonini; Baldrighi (dal 1’st Boem), Acquadro, Ngom (dal 1’st Moccia), Rusconi (dal 10’st Zanimacchia); Di Curzio (dal 17’st Fall) , Musto (dal 17’st Senesi). A disp: D’Avino, Tiraferri, Ferrari, Galullo, Schiaroli, Miccichè, Borgarello,Barsottini, D’Ambrosio,. All. Gentilini
Arbitro: Michele Ruggiero; assistenti: Tiziana Trasciatti e Mirco Carpi
Rete: Svendsen (H) 37’st
Note: ammoniti Pihl (H), Jespersen(H), Salamoun (H), Zanimacchia (R), Senesi (R); angoli 4-11; tiri 6-20, in porta 2-5; recupero 1’pt e 4’st
CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.