Quante stangate dal Giudice Sportivo: Benevento punito per uno… steward

1036

E’ un comunicato stampa particolarmente ricco quello diramato dalla Lega B sulle sanzioni disciplinari relative al trentanovesimo turno. Su tutte spiccano le punizioni inflitte alle tifoserie per comportamento scorretto e quella al Benevento Calcio per il gesto considerato antisportivo da parte di uno steward posizionato a bordo campo.

All’Hellas Verona toccherà disputare la prossima sfida casalinga con il settore Curva Sud chiuso a causa di cori razzisti rivolti all’indirizzo di Adejo ed Ebagua nel corso dell’ultimo match casalingo contro il Vicenza. Ammenda pesantissima invece per la Salernitana; il club granata dovrà pagare 10.000 euro di multa per l’episodio che ha visto protagonista la propria tifoseria al 45′ della prima frazione nel lancio di una monetina che colpiva l’arbitro Pasqua di Tivoli all’addome senza procurargli dolore, e per il lancio di u fumogeno nel corso della ripresa.

Il Benevento, infine è stato sanzionato con un’ammenda di duemila euro a titolo di responsabilità oggettiva “per avere un proprio steward, posizionato a bordo campo, trattenuto volontariamente il pallone tra le mani al fine di impedire ad un calciatore della squadra avversaria di riprendere velocemente il giuoco”, si legge letteralmente nella spiegazione.

Tra i giocatori, ratificata la squalifica a Gigliotti dell’Ascoli che salterà la sfida del Benevento. Puscas, invece, è stato punito con un’ammenda di 1.500 euro per la simulazione che lo ha condotto anche all’ammonizione nella ripresa.

Questo il comunicato con tutte le decisioni d giornata

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...