Puscas svela il suo segreto: “Dietro la mia rinascita c’è una grande persona”

1017

George Puscas è stato uno dei grandi protagonisti della notte del Vigorito. Per il rumeno tre gol in tre gare, ma quello con lo Spezia vale l’accesso alle semifinali play off e ha un sapore del tutto particolare. Queste le dichiarazioni dell’attaccante in sala stampa nel post partita

Calvario – “Non ho mai mollato, sono sempre stato sul pezzo grazie anche a mister Baroni che non mi ha mai lasciato. Gli sono veramente grato e se c’è una persona da ringraziare quella è lui. E’ stato un anno molto difficile per me, sono rientrato raramente e quando rientri è sempre difficile ambientarsi nuovamente“.

Gol – “E’ importante per me, per la squadra e per i tifosi. Ho trovato la condizione, non è fondamentale che segni io ma che la squadra vada avanti. Ora ci aspettano due semifinali importantissime per provare a inseguire un sogno“.

Sacrificio – “Prima della partita mi sono detto che non dovevo mollare un centimetro anche in fase difensiva. Il gol è lo specchio di questo messaggio che mi sono dato perché anche in quel caso ho creduto fermamente di segnare“.

Futuro – “Questo pubblico straordinario ci darà una mano anche a superare questo ostacolo, siamo motivati a provare ad arrivare fino in fondo e crediamo nelle possibilità di farcela. Ma solo dando tutto possiamo sognare qualcosa di grande“.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...