Promozione: la corsa all’Eccellenza passa dai derby

31

Turno infrasettimanale per il campionato di Promozione, prima del rompete le righe per le festività pasquali. Una giornata caratterizzata da due derby significativi che metteranno di fronte le ambizioni di promozione e quelle di salvezza delle contendenti. Paolisi e Cervinara saranno infatti impegnate rispettivamente contro San Martino Valle Caudina e Ponte ed entrambe avranno il vantaggio di giocare in casa.

Facchino primo pianoLa formazione di Nicola Facchino ospiterà quella di Mario Lo Iaco, tornata a un passo dal baratro dopo il ko interno con lo Sporting Accadia. I biancorossi non potranno permettersi di fare calcoli, dovranno scendere in campo sempre con l’intento di ottenere i tre punti per poter credere nella salvezza perché il finale di campionato li metterà di fronte a tutte compagni in corsa per raggiungere i rispettivi traguardi. Classifica alla mano, tuttavia, appare impossibile immaginare come la penultima della classe possa uscire indenne dal “Russo”, campo quest’anno inviolato. Facchino, per l’occasione, dovrà fare a meno di Maio e Nostrale, mentre nel San Martino mancherà Cocozza.

In contemporanea, il Cervinara proverà a rialzare subito la testa contro il Ponte dopo la sconfitta di Mirabella Eclano. I ragazzi di Ciaramella saranno obbligati a vincere per continuare a credere nella rimonta sul Paolisi e per provare a evitare almeno il primo turno play off. Il “Canada” è stato sempre sinonimo di punti fino ad ora per i caudini e per questo derby il tecnico di Durazzano avrà tutti gli effettivi a disposizione. Di Sauro, di contro, dovrà fare a meno dello squalificato Puzella, in una sfida che non comprometterà in ogni caso il cammino del Ponte. I giallorossi si giocheranno la permanenza in categoria dopo la sosta, quando saranno chiamati ad affrontare due scontri diretti consecutivi tra le mura amiche dell’“Ocone”.

Una tranquilla Virtus Goti, infine, riceverà allo “Ievoli” la visita del Baiano. Le due compagini possono considerarsi salve e domani avranno il vantaggio di poter scendere in campo senza particolari assilli. La truppa di Alessio Martino avrà come unico interesse quello di chiudere al meglio un’annata positiva, conquistando il maggior numero di punti. L’allenatore goto, però, non avrà a disposizione Abbatiello e Cappiello, mentre in casa Baiano non ci saranno defezioni dovute a squalifiche.

Il quadro completo del 27° turno

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.