Post-Partita di Benevento-Torres: Le Dichiarazioni di Auteri

9
SannioSport

Le Dichiarazioni di Auteri

Auteri: “Stavamo crescendo anche prima del gol di Talia”

Il tecnico del Benevento, Gaetano Auteri, ha analizzato la vittoria della sua squadra nella conferenza stampa post-partita, evidenziando sia gli aspetti positivi che le aree di miglioramento.

Sviluppo della Partita e Prestazione della Squadra Auteri ha riconosciuto un inizio difficile per il Benevento, ma ha sottolineato come la squadra abbia rapidamente trovato il modo di controbattere la Torres. “Già un po’ prima del gol di Talia stavamo crescendo. Il problema è che rimanevamo un po’ troppo larghi nella nostra costruzione. Poi abbiamo cominciato a farlo meglio. In realtà abbiamo sofferto un po’ solo nei primi 15 minuti, poi abbiamo giocato meglio. La palla va data meglio, deve esserci una gestione degli spazi migliore. Abbiamo avuto tante possibilità, in qualche frangente siamo stati un po’ egoisti. Abbiamo giocato contro una squadra importante, altrimenti non fa tutti quei punti in campionato: si esprime come noi, ma nell’arco della partita siamo cresciuti.”

Critiche all’Arbitraggio Auteri non ha risparmiato critiche all’arbitraggio, ritenendo che l’arbitro abbia preso decisioni discutibili che hanno influenzato la partita. “Ha cominciato subito con decisioni strane ed ha proseguito. Ha espulso anche il direttore su un’azione che andava assolutamente fermata, c’erano tre falli su Perlingieri. Il buon senso è fondamentale. I protagonisti di queste partite devono essere i giocatori, la gente, non certo l’arbitro.”

Gestione dei Cambi Commentando le sostituzioni, Auteri ha spiegato la scelta di togliere Lanini, apparso affaticato e poco efficace nel servire i compagni meglio posizionati. “Aveva fatto tre-quattro strappi, era stanco e poi non aveva dato la palla a compagni che erano messi meglio di lui. Così l’ho cambiato. Ma senza rinunciare a niente: Simonetti può fare anche l’attaccante a sinistra.”

Prospettive per il Ritorno Guardando alla partita di ritorno a Sassari, Auteri ha dichiarato che la squadra non si limiterà a difendere il risultato. “Sì, ma di gestire il risultato non se ne parla. Ora recuperiamo un po’ di forze e ce l’andiamo a giocare. Che Torres mi aspetto? La stessa squadra di stasera, stessi ritmi, arrembante. Ma noi ci faremo trovare pronti.”

Auteri ha concluso sottolineando la determinazione del Benevento nel continuare a lottare per la promozione, promettendo che la squadra si presenterà a Sassari pronta a combattere.