Ponte, si cercano tre pedine per sostituire i partenti

153
Ottenuta la salvezza dopo una lunga e sfiancante rincorsa, il Ponte ha iniziato a programmare la nuova annata. Sistemati i quadri dirigenziali e ottenuto l’ok da parte di Fabio Di Sauro a continuare a guidare la squadra dalla panchina, adesso l’obiettivo è quello di allestire un organico capace di centrare la permanenza in categoria con minori patemi, cercando di togliersi il maggior numero di soddisfazioni.
Di Sauro FabioIl primo passo della dirigenza giallorossa ha riguardato inevitabilmente le riconferme del gruppo della scorsa stagione. I vertici del Ponte hanno incassato le decisioni di voltare pagine di Masone e De Filippo e attendono di ricevere segnali da parte di Di Santo, finito nel mirino della Polisportiva Volturno. Tutti gli altri componendi della rosa hanno invece espresso parere positivo e il prossimo anno saranno ancora protagonisti all’Ocone.
Qualcosa in entrata andrà inevitabilmente fatta. L’idea è quella di rafforzarsi con almeno due attaccanti e un centrocampista, oltre al probabile ritorno di Mortaruolo dopo l’esperienza con la Forza e Coraggio.
In termini di under, infine, la società si sente particolarmente coperta, soprattutto per quanto riguarda i classe ’97 e ’98. Andranno esclusivamente individuati dei ’99 pronti per disputare un campionato impegnativo come quello di Promozione.
CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.