Dal Perugia al Benevento, ecco la serie A anche per Gianluca Di Chiara

306

Gianluca Di Chiara dal Perugia al BeneventoIl Benevento si aggiudica uno dei terzini sinistri migliori della scorsa stagione di serie B: Gianluca Di Chiara che con Nicola Belmonte forse formava la batteria di esterni difensivi titolari più forte del torneo.
Quello di Di Chiara era stato uno dei primissimi nomi per la campagna di rafforzamento del Benevento per la prima serie A della sua storia, ma essendo ancora a metà tra Catanzaro e Perugia, la società del presidente Vigorito ha aspettato che si risolvesse questa comproprietà per decidere poi come muoversi al riguardo.

Scaduto il 30 giugno il termine per l’accordo, il 1 luglio il Perugia ha esercitato il diritto di riscatto, acquistando dal Catanzaro l’altra metà di Di Chiara per 400.000 euro.
A quel punto è iniziata la vera e propria “asta” per il terzino sinistro, con Benevento, Sassuolo, Sampdoria e Pescara alla finestra.
Data la cifra con la quale era valutato il cartellino del terzino, tra i 2 e i 3 milioni di euro, alla fine in gioco sono rimasti solo i sanniti e il Sassuolo, forte dell’interesse di Cristian Bucchi che aveva allenato il giocatore solo poche settimane prima.

Alla fine a spuntarla con un accordo a titolo definitivo (resta ancora da vedere ingaggio e durata annuale del contratto) è stato il Benevento che va così ad affiancare Di Chiara ai già presenti Letizia e Lopez. Con il suo acquisto mister Marco Baroni potrebbe utilizzare Letizia sulla fascia destra (con Venuti di riserva) e lui sulla fascia sinistra (con Lopez di riserva).
Inizialmente si pensava che agli esterni difensivi già in rosa si andasse ad aggiungere il giovane Felicioli dal Milan primavera, ma con il sopraggiunto interesse del Verona per quest’ultimo, il direttore sportivo Salvatore Di Somma ha virato nuovamente verso il primissimo interesse giallorosso per la fascia mancina.

Gianluca Di Chiara dal Perugia al BeneventoGianluca Di Chiara va quindi a ritrovare Walter Lopez con il quale aveva già condiviso la fascia sinistra nel Lecce 2014-15, quando arrivò nella finestra di gennaio collezionando 8 presenze (per Lopez invece furono 31).
Nato a Palermo il 12 gennaio 1993, ma trasferitosi giovanissimo con la famiglia in Emilia, dopo i primi calci nelle formazioni giovanili del Parma, Di Chiara passa alla Reggiana debuttando in Lega Pro.
Nel 2011-12 passa per un anno alla primavera della squadra della sua città natale, e successivamente in Lega Pro al Pavia (con l’ex giallorosso La Camera) dove affronta il primo campionato da titolare come professionista.
Il debutto in B arriva col Latina (dove si trova a giocare con gli ex giallorossi Bruno, Cejas e Negro); poi torna in terza serie col Catanzaro (con gli ex Pacciardi e Mounard) per poi passare al già citato Lecce. Il suo cartellino resta di proprietà della società calabra anche nei successivi trasferimenti al Foggia (con gli ex Agnelli, Vacca, Arcidiacono e Alessio Viola) e al Perugia che alla fine come già detto lo riscatta per poi rivenderlo questo pomeriggio al Benevento calcio.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.