PAGELLE Parma Benevento 1-0. Moncini fallisce il vantaggio nel recupero, la beffa giunge al 97′

695

Parma Benevento finisce 1-0. In pienissimo recupero il Benevento soccombe per il gol beffa di Mihaila arrivato al 97′. I giallorossi hanno dimostrato di essere comunque una delle squadre che può ambire alle primissime posizioni se consideriamo gli emiliani tra i favoriti del campionato. Diverse le parate fatte dal campione del mondo Buffon rispetto a quelle fatte da Paleari. Un risultato bugiardo per via della gara molto equilibrata.

PALEARI 6 – Il Parma per buona parte di gara non lo impegna con dei tiri pericolosi, a parte il gol di Schiattarella poi annullato. Nella ripresa si fa trovare pronto sulla conclusione di Inglese nell’area piccola.

letiziaLETIZIA 7 – Preciso e puntuale come ai tempi migliori, riesce a coprire interamente la sua fascia di competenza. Manca solo il “guizzo” finale per risolvere la gara andandoci comunque vicino con un tiro forte e centrale che para in due tempi.

GLIK 5,5 – Poteva essere la partita perfetta se non fosse stato per due grandi disattenzioni: la prima evitata in uscita da Paleari, mentre la seconda risulta fatale nel lasciare il centroarea sguarnito e alla mercé di Mihaila che mette in rete a tempo ampiamente scaduto.

BARBA 5 – Partita senza infamia e senza lode ma macchiata da un erroraccio finale nella marcatura su Mihaila, che costa la partita alla sua squadra. Maggiore attenzione non guasterebbe soprattutto nel guardarsi intorno per rendersi conto degli spazi enormi in area di rigore.

FOULON 6 – Conferma le buoni doti di crossatore e lo sapevamo, ma continua a difettare nella fase difensiva e nella pura marcatura. Mette un ottimo pallone per Moncini al 94′, ma qualche minuto più tardi non riesce a dare una mano a Barba nella marcatura su Mihaila che va a segno al 97′.

CALO’ 6 – Bel tiro al 15′, se la cava Buffon con una respinta. Non è decisivo sui piazzati che oramai sono sua prerogativa, ma si distingue per qualche buon lancio e fase difensiva. [dal 77′ LAPADULA 6 – E’ un 6 politico per lui, perché non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco offensivo.]

IONITA 6,5 – Nell’assedio giallorosso al primo quarto d’ora della gara, partecipa anche lui con un forte destro da fuori, palla che scende oltre la traversa. Non eravamo abituati a vederlo quasi mai in azione lo scorso anno, mentre in queste prime uscite di campionato è sempre nel vivo dell’azione, pronto nel marcare il centrocampista più pericoloso e a rilanciare l’azione con lanci lunghi che non ritenevamo alla sua portata.

ELIA 6 – Ad un primo tempo molto movimentato in cui è il padrone della fascia destra in coabitazione con Letizia, fa da contraltare una ripresa abbastanza in ombra e forse la sua sostituzione avviene con una decina di minuti di ritardo. [dall’86’ MASCIANGELO SV]

INSIGNE 6 – Gara da ex per lui, come per Schiattarella dall’altra parte. Giostra come mezza punta centrale, una posizione inconsueta per lui abituato ad agire da trequartista destro. Lo si vede in un contropiede in cui fa mezzo campo arrivando in are e impegnando di sinistro Buffon che si rifugia in angolo. [dal 63′ ACAMPORA 6 – Giocatore di sostanza e unico centrocampista che usa bene il mancino riuscendo a vedere bene il gioco e ad effettuare lanci precisi verso le punte.]

IMPROTA 7 – Va per la prima volta al tiro con un sinistro in area, diagonale sul quale Buffon ci mette la manona realizzando un miracolo. Ancora una volta si dimostra il più in palla dei giallorossi e colui il quale può ricoprire più ruoli nella stessa gara risultando sempre positivo in ogni zona del campo. Al 90′ sta per essere decisivo con un cross che gli viene deviato all’ultimo istante in calcio d’angolo dopo che aveva cambiato fascia da sinistra a destra per permettere l’inserimento di Masciangelo, mancino puro, sulla sua fascia di competenza.

monciniSAU 6,5 – Bel dribbling ubriacante in area nel Parma nei primi scampoli di gara. E’ parso più in palla rispetto alle due precedenti uscite (coppa e campionato). Bella la girata di testa in tuffo con palla che esce di poco nella ripresa. [dal 63′ MONCINI 5,5 – Si rende pericoloso davanti. In una prima occasione viene fermato sul fuorigioco, ma il suo colpo di testa aveva fatto fare un miracolo in tuffo a Buffon. In pieno recupero una sgroppata di Foulon gli consegna una palla in area, in cui pecca di egoismo non vedendo Improta posizionato meglio, con Buffon che gli blocca la conclusione. Errore fatale poi il Parma andrà a segnare l’1-0.]

Il tabellino:
Parma – Benevento 1-0
Reti: 90’+7′ Mihaila.

Parma (4-1-4-1): Buffon; Sohm, Osorio, Cobbaut, Busi; Schiattarella (79′ Zagaritis); Man (60′ Inglese), Juric (60′ Camara), Vazquez, Brunetta; Tutino (77′ Mihaila).
A disp.: Colombi, Dierckx, D. Iacoponi, Benedyczak, Valenti, Correia.
All.: Maresca.

Benevento (4-2-3-1): Paleari; Letizia, Glik, Barba, Foulon; Calò (77′ Lapadula), Ionita; Elia (86′ Masciangelo), Insigne (63′ Acampora), Improta; Sau (63′ Moncini).
A disp.: Manfredini; Basit, Vokic, Kragl, Vogliacco, Di Serio, Talia, Sanogo.
All.: Caserta.

Arbitro: Sig. Andrea Colombo della sezione AIA di Como
Assistenti: Sigg. Daniele Bindoni della sezione AIA di Venezia e Niccolò Pagliardini della sezione AIA di Arezzo.
Quarto uomo: Sig. Paolo Bitonti della sezione AIA di Bologna.
VAR: Sig. Luca Pairetto della sezione AIA di Nichelino.
Assistente VAR: Sig. Nicola Carbone della sezione AIA di Torino.
Ammoniti: 26′ Man (P), 39′ Glik (B); 52′ Juric (P), 79′ Acampora (B)
Angoli: 2-2 (Pt 0-2)
Recupero: Pt 2′; St 4′.

Le azioni più importanti:

32′ Vazquez al limite dell’area appoggia dietro per Schiattarella che lascia partire il destro da fuori area, sulla traiettoria del tiro si sposta Tutino che era in fuorigioco assieme ad altri due compagni, Paleari vede solo all’ultimo la conclusione e vede la palla infilarsi in rete per il più classico dei gol dell’ex. Subito dopo l’arbitro viene chiamata dal VAR, va a controllare l’azione ed annulla la marcatura. I tifosi giallorossi presenti intonano poi dei cori poco lusinghieri contro l’ex Schiattarella.

90’+7′ L’arbitro assegna 4′ di recupero, ma l’infortunio occorso a Camara, che lascia il Parma in 10, fa proseguire ulteriormente il recupero. Sulla linea di centrocampo Vazquez lancia lungo per Mihaila che aggancia in area, evitando l’intervento di Barba e beffa Paleari in uscita, segnando di sinistro l’1-0 che sancisce la vittoria dei padroni di casa.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.