A Paolisi si gioca per i play off, a Campoli in palio la salvezza

74

Trasferta casertana per la capolista Forza e Coraggio, impegnata sul campo del San Marco Evangelista. Se a separare la formazione di Mauro dalla Promozione rimane solo la matematica, la compagine padrona di casa ha ormai archiviato il sogno play off dovendosi accontentare di vivere una stagione tranquilla.

Il Durazzano non dovrebbe avere problemi a consolidare la seconda posizione. La truppa di Razzano sarà ospite del Dugenta, ormai rassegnatosi alla retrocessione dopo la decisione di non recarsi a San Nicola Manfredi e l’automatica penalizzazione. Lo stesso Real San Nicola tornerà in campo a Vitulano. I rossoblu proveranno a difendere la terza piazza, sperando di trovare un avversario appagato per essere ormai allontanato dai play off dopo l’ultima sconfitta. Voglia di riscatto in casa Polisportiva Volturno, scivolata in quarta posizione e attesa dal match casalingo contro uno Sporting Pietrelcina sempre bisognoso di punti per migliorare la propria classifica.

Real CampoliIl match di cartello sarà quello tra Paolisi 2000 e Atletico Acquaviva. Le due compagini si ritrovano appaiate al quinto posto e daranno vita a un vero e proprio scontro diretto dal sapore di spareggio. I caudini hanno perso una sola partita tra le mura amiche, dove hanno raccolto 27 degli attuali 40 punti, e proveranno a sfruttare il fattore casalingo per assicurarsi un faccia a faccia che potrebbe rivelarsi decisivo nella corsa ai play off.

In chiave salvezza andranno in scena due derby molto importanti. Quello sannita vedrà il Real Campoli ricevere la visita del Puglianello, formazioni separata da soli due punti in graduatoria. Quello casertano, invece, opporrà la Rinascita Sannicolese al San Nicola e in questo caso sono tre le lunghezze che dividono i due team di terra di lavoro. Il Foglianise, infine, andrà a caccia di conferme sul campo del Teano. Rinnovata la rosa seguendo le indicazioni di Rivellini, Tommaselli e compagni proveranno a ottenere il secondo successo dopo il cambio di guida tecnica contro un avversario ormai appagato.

Il quadro completo della 25^ giornata