Il Paolisi batte l’Eclanese. Tra i caudini e l’Eccellenza adesso c’è il Nola

184

VITULANO – Il bello del calcio è che ti da sempre una seconda possibilità. Ecco, allora, che il Paolisi si ritrova nuovamente a un passo dall’Eccellenza, dopo averla conquistata sul campo, essersela vista sottrarre dalla Giustizia Sportiva e cancellare definitivamente nello spareggio col Cervinara. Adesso i giallorossi avranno una nuova opportunità per accedere al massimo campionato dilettantistico regionale ma il coefficiente di difficoltà sarà elevato. La formazione di Facchino sarà infatti costretta a vincere sul campo del Nola, qualificatosi grazie allo 0 a 0 col Cicciano.

PARTENZA A RAZZO – Facchino presenta un 4-3-1-2, ritrovando De Rosa e dovendo fare a meno di Loffredo e Nostrale. Bozzi risponde con un 4-3-3 dovendo rinunciare all’ultimo istante al centrale di difesa Sanseverino. Pronti via e il Paolisi è in vantaggio. Traversone di De Rosa dalla sinistra, Pio Crisci è tutto solo in area irpina e non deve far altro che indirizzare la sfera all’angolo alla sinistra di Caruccio. Gli ospiti accusano il colpo, Pino Guardabascio prova allora a scuotere i suoi ma l’intervento di Maio all’ultimo istante nega al bomber irpino una comoda palla gol. Sono i caudini a fare la partita, mentre l’Eclanese si rende pericolosa soprattutto da palla inattiva con Cinque. Al 24’ D’Andrea dalla distanza impegna Caruccio, il portiere si esalta alzando la sfera oltre la trasversale. Due minuti più tardi il Paolisi si esibisce in una splendida azione palla a terra. A rifinirla è Crisci che allarga per De Rosa, Befaro si fa trovare fuori posizione permettendo all’ex Gaurdia di entrare in area e calciare a porta. Conclusione non irresistibile che Caruccio si lascia però sfuggire trasformandola nella rete del raddoppio. Gara in discesa per i ragazzi di Facchino che corrono un solo pericolo prima dell’intervallo. Pino Guardabascio calcia di poco alta una punizione dal limite dell’area, con Vetrone apparso comunque sulla traiettoria.

Paolisi-EclaneseRITORNO VEEMENTE – Il rientro negli spogliatoi giova all’Eclanese nonostante Bozzi perda Guardabascio per infortunio. Gli ospiti hanno un moto d’orgoglio e riaprono subito la contesa con Ruggiero, lesto nel sottrarre la sfera a De Rosa e nel battere Vetrone. Neanche il tempo gioire e Caruccio riscatta l’errore salvando alla disperata su D’Andrea. La gara si infiamma e nel giro di pochi secondi l’Eclanese sfiora in due occasioni il pareggio. Di Rienzo manca l’appuntamento con un comodo colpo di testa e Coppola calcia incredibilmente alto a due passi dalla porta avversaria.

ESPULSIONI A RAFFICA – Scampato il pericolo, il Paolisi beneficia di un calcio di rigore. Contatto tra Caruccio e Russo in piena area, su indicazione del primo assistente l’arbitro assegna la massima punizione ed espelle il numero uno irpino. Bozzi è dunque costretto a gettare nella mischia Possemato e l’ex Ponte si presenta respingendo il rigore dello stesso Russo. Il neo entrato si ripete poco dopo su Pio Crisci ma a infrangere le speranze di rimonta dell’Eclanese ci pensa Garzone. Il centrocampista rifila una testata a Vetrone, questa volta è il secondo assistente a segnalare l’accaduto all’arbitro, facendo scattare il rosso automatico. A farne le spese, però, è incredibilmente anche De Rosa, costretto dunque a saltare la finale dopo l’assenza forzata nello spareggio. Smaltita l’arrabbiatura, il Paolisi archivia la pratica in contropiede. Nel tentativo di fermare la ripartenza sannita condotta da Russo e D’Andrea, Ruggiero incappa in una sfortunata autorete che chiude definitivamente il discorso qualificazione.

PAOLISI-ECLANESE 3-1

PAOLISI: Vetrone, Maio, Savio, Petecca, Florese, Crisci P. (48’st Izzo), Russo (46’st Riola), De Rosa, D’Andrea, Cioffi (52’st Cocozza), Crisci N. A disp.: Iodice, Viscione, Lauriello, Francipane. All.: Facchino

ECLANESE: Caruccio, Grasso, Befaro, Avallone, Bellofatto (25’st Possemato), Guardabascio G., Coppola (32’st De Gruttola), Cinque, Guardabascio P. (1’st Di Rienzo), Ruggiero, Garzone. A disp.: Lo Conte, Porciello, Bravoco, Sanseverino. All.: Bozzi

ARBITRO: Marco Paletta di Lodi

ASSISTENTI: Cesarano di Castellammare di Stabia e Tesoniero di Agropoli

MARCATORI: 2’pt Crisci P., 26’pt De Rosa, 6’st Ruggiero, 42’st Ruggiero (aut.)

AMMONITI: Maio, Savio, Florese e Crisci N. per il Paolisi, Grasso, Ruggiero e De Gruttola per l’Eclanese

ESPULSI: al 24’st Caruccio, al 34’st Garzone, al 34’st De Rosa

NOTE: giornata piovosa, fondo di gioco in erba sintetica. Al 26’st Possemato respinge un rigore di Russo. Recupero: 5’pt, 8’st

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.