Pallamano Valentino Ferrara sconfitta di misura a Noci, ora testa al Ragusa

52
pallamano valentino ferrara
Nasta

I giovani sanniti della Scuola Pallamano Valentino Ferrara, al termine della terza giornata del campionato di serie A1, raccolgono tanti applausi e sinceri complimenti, ma non capitalizzano quanto fatto fino ad ora e rientrano da Noci senza punti utili alla classifica. Ora ci sarà una lunga sosta che consentirà ai ragazzi del mister Giovanni Nasta di rifiatare, sfruttando la settimana di sosta per gli impegni della nazionale, dove sarà presente anche il giovanissimo Raul Bargelli, poi altra settimana di stop per il turno di riposo previsto dal calendario e ripresa solo il 21 ottobre, allorquando la neo promossa Ragusa scenderà sul parquet del Palatedeschi.

pallamano valentino ferraraIl mese di ottobre prevede una sola gara, poi dal 1° novembre al 23 dicembre non ci sarà più spazio per rifiatare. In questo periodo la compagine sannita potrà recuperare anche Salvo Cruciata e Lorenzo Iannotti e presentarsi al completo per affrontare le nove gare in calendario prima della sosta natalizia, che delineeranno quella che potrà essere la seconda fase, allorquando bisognerà affrontare le gare decisive per provare a rimanere nella prossima serie A1 a girone unico nazionale.


Il secondo tempo continuava sulla falsa riga del primo, con un leggero calo del ritmo e qualche intervento dei portieri che da entrambe le parti riuscivano ad essere efficaci su alcune conclusioni di Pereira da una parte e di
Bobicic dall’altra. Si giungeva nei minuti finali con i sanniti che, come spesso accade, non sfruttavano una favorevole situazione di superiorità numerica, passando dal vantaggio di 29 a 28 al 30 a 29 per il Noci, salvo poi impattare rapidamente sul 30 a 30 a pochi minuti dal termine. Il momento più delicato della gara non è fortunato per Allan Pereira e compagni che si lasciano distrarre per protestare per alcune decisioni della coppia arbitrale, sicuramente all’altezza della categoria e fino a quel momento non influente, la quale prima annulla una rete a Giuseppe Mancini ed poi un’altra ad Allan Pereira i quali erano riusciti a segnare sotto fallo, non sanzionando adeguatamente i due interventi dei difensori.

pallamano valentino ferrara
Pereira

La gara di Noci è stata vibrante ed emozionante, giocata praticamente punto a punto, con i locali che hanno messo in mostra una difesa molto aggressiva e ripartenze fulminanti che gli consentivano di finalizzare rapidamente, evitando gli attacchi a difesa schierata. Nonostante il gioco in velocità dei pugliesi, capitan De Luca e compagni non si scomponevano e rispondevano con lucidità e con ottime giocate personali, non sfruttando qualche ghiotta occasione per tentare un allungo. Così si andava al riposo sul 20 pari, a testimonianza della rapidità di gioco della gara, con i portieri di entrambe le formazioni che non riuscivano a dimostrare con efficacia le loro abilità. Da segnalare il tiro franco di Allan Pereira al termine della prima frazione di gioco, che in tuffo aggirava barriera difensiva e portiere avversario, ma la palla, colpito il palo interno, ballava sulla linea di porta senza superarla.

 

Qui il solerte delegato tecnico, a differenza della settimana precedente, richiama immediatamente all’ordine la panchina sannita e non è inflessibile con la squadra di casa a differenza di quanto accaduto la settimana precedente a Benevento. Il Noci non si distrae e riesce a bissare le reti di vantaggio portandosi sul 32 a 30 per poi chiudere la gara sul 35 a 33. Una bella partita, equilibratissima, dove solo gli episodi e la capacità di capitalizzare le occasioni finali da parte del Noci hanno permesso ai pugliesi di conquistare l’intera posta in palio.

Il tabellino della gara vede Allan Pereira con 13 reti, Pierluca Bettini con 7 reti, Antonio De Luca, Giuseppe Mancini e Raul Bargelli con 3 reti, Michele Muoio con 2 reti, Matteo Ievolella e Caio Riani con 1 rete. Ora la sosta dovuta agli impegni degli azzurri, che vedrà un’atleta della Scuola Pallamano Valentino Ferrara, Raul Bargelli, classe ’99, impegnato con la Nazionale Italiana, in Slovenia. A lui un forte in bocca al lupo da parte di tutta l’associazione.

pallamano valentino ferrara
presidente Mario Luciano

“Raccogliamo tanti complimenti, ma non siamo riusciti a fare punti in questo avvio di campionato che, come era prevedibile, si è dimostrato particolarmente difficile per il valore degli avversari e non solo. L’obiettivo resta a portata di mano e solo continuando a lavorare intensamente, perfezionando il gioco collettivo, con la l’impegno, la collaborazione e l’impiego di tutte le forze disponibili, sono certo che non tarderà a dare i suoi frutti. Siamo particolarmente orgogliosi che Raul Bargelli abbia ricevuto la convocazione in azzurro, segno che la Scuola Pallamano Valentino Ferrara in questi tre anni è riuscita a mettere in mostra tanti giovani atleti, riuscendo, tra l’altro, nella trascorsa stagione ad avere ben due top scorer. Segno che nel panorama nazionale vi è molta considerazione per il lavoro svolto e sono certo che continuando su questa strada altri atleti potranno emergere conquistando i traguardi ricercati personali e di squadra” queste le parole del presidente Mario Luciano.