Pallamano, la Valentino Ferrara strappa un punto al Noci

14

valentino-ferrara-fondi-71Dopo la lunga sosta natalizia, è ripartito, per la Scuola Pallamano “Valentino Ferrara”, il massimo campionato nazionale maschile di A1 ed i ragazzi guidati da Mr. Giovanni Nasta hanno affrontato la difficile trasferta di Noci, riuscendo a portare via un punto ai padroni di casa, frutto del pareggio al termine dei 60 minuti di gara. Epilogo finale con i tiri di rigore dai sette metri, che hanno visto la formazione pugliese prevalere per una rete e, quindi, conquistare il punto extra che permette alla formazione di Mr. Iaia di superare i sanniti in classifica, anche se con una gara in più, frutto della sosta già effettuata dai gialloverdi la scorsa settimana.

La gara, molto divertente, ha vissuto due fasi, durante le quali, prima i padroni di casa e, poi i sanniti, hanno dato il meglio di se, sfruttando al massimo le opportunità che si sono presentate. L’inizio è stato a vantaggio dei pugliesi che, dopo dieci minuti, operavano un mini break, conducendo per 7 a 3 e sfruttando ben tre errori al tiro dai sette metri della formazione di Benevento. Al 20′ del primo tempo un nuovo allungo dei padroni di casa li portava a condurre sul 12 a 6. Prima reazione in casa sannita che al 25′ accorciavano le distanze, ed il punteggio era di 12 ad 8 per il Noci. Un ulteriore sforzo premiava i padroni di casa che li vedeva chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 14 a 9 e sfruttare la superiorità numerica dell’ultimo minuto.

Anche l’inizio ripresa era di marca pugliese, con il distacco dei padroni di casa che diventava di ben sette reti, ed il punteggio era di 16 a 9. I sanniti non riuscivano ad esprimere il loro consueto gioco e la difesa non era particolarmente accorta. Mr. Nasta, come fatto anche all’intervallo, pungeva i singoli, richiamandoli a rispettare le indicazioni che aveva dato, ribadendo il concetto anche nel time-out di inizio ripresa. Finalmente i sanniti davano segni di ripresa ed iniziavano ad essere più accorti in fase difensiva, permettendo al portiere di poter effettuare numerosi interventi che di conseguenza avviavano micidiali ripartenze. Al 45′ si era sul 21 a 17 ed al 50′ il punteggio era di 23 a 19 per il Noci. Gara ampiamente in discussione ed ultimi dieci minuti a dir poco emozionanti. I sanniti riuscivano a recuperare punto a punto, portandosi a 2’e30” dalla fine ad una sola rete di distacco, sul 25 a 24i. Una banale esclusione temporanea lasciava i ragazzi di Mr. Nasta in inferiorità numerica, ma ciò nonostante, i fratelli Mancini confezionavano l’azione che portava la gara in assoluta parità, 25 pari, ad un minuto e mezzo dal termine. Il Noci riusciva ad organizzare un attacco efficace e a riportarsi ancora in vantaggio di una rete, 26 a 25. Ultimi trenta secondi al cardiopalma. Il tecnico sannita, come già fatto nell’ultima azione, ripropone in attacco sei uomini di campo, rinunciando al portiere e, come avvenuto in precedenza, la scelta si dimostra vincente. Rete del pareggio a 20 secondi dalla fine. Il Noci prova a sfruttare gli ultimi istanti di superiorità numerica, ma non riesce a segnare, lasciando un ulteriore tentativo ai sanniti che viene bloccato dal portire pugliese e, sul contrattacco, ha anche la possibiltà, all’ultimo istante, di chiudere la gara. Il portiere sannita, autore di un ottimo secondo tempo, sventa la conclusione da distanza ravvicinata e così la gara si chiude con un pareggio, tra gli applausi del numeroso pubblico presente.

Ma le emozioni del sabato sera, a Noci, non sono terminate, perchè il regolamento prevede, in caso di parità, la conclusione della gara con i tiri di rigore. I primi cinque rigoristi per parte
chiudono, alternandosi, con un bottino di tre reti ciascuno e quindi il punteggio è nuovamente in parità. Sul 29 pari si prosegue ad oltranza, con un tiro per parte ed il Noci mette a segno il proprio tiro dai sette metri. Purtroppo i sanniti sono i primi a sbagliare, complice una spettacolare parata del portiere avversario, che porta così la squadra pugliese a conquistare la vittoria con i tiri di rigore ed i due punti in palio. Finale 30 a 29. I gialloverdi conquistano comunque un punto, che al termine della regolar season potrebbe tornare utile per l’assegnazione delle posixioni di classifica e dei punti bonus nelle fasi successive del campionato.

Il tabellino a fine gara vede Francesco Ceccarini a segno con 10 reti, Allan Pereira con 9 reti, Giuseppe Mancini con 4 reti, Antonio De Luca con 3 reti, Antonio Mancini con 2 reti e Salvatore Cruciata con 1 rete.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.