Pallamano Benevento corsara a Palermo. La Peccerella: “Arbitri? No comment”

138
asd-pallamano-benevento-junior-fasano-24-38-14
Stanislav Petrichko

La Pallamano Benevento torna al successo sconfiggendo il Kelona. I giallorossi con la vittoria sul campo palermitano si portano a quota 6 in classifica e si mettono alle spalle una settimana difficile che ha portato con sé anche la brutta notizia dell’infortunio del terzino Lo Cicero. In Sicilia i sanniti si sono imposti grazie a una super prestazione di Andrea Sangiuolo, Morettin e Petrichko che pur non essendo al meglio della forma sta stringendo i denti per dare una mano ai compagni dando il suo grandissimo contributo. La prima frazione si era conclusa 14-13 per i padroni di casa, questa l’analisi del presidente La Peccerella: “Forse nel primo tempo abbiamo pagato la trasferta lunga ed abbiamo sottovalutato l’impegno, nella ripresa invece abbiamo serrato i ranghi e siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Il risultato è ottimo se si tiene presente che Petrichko, ha giocato con una vistosa fasciatura agli adduttori rendendo al 30% delle sue possibilità'”. Poi qualche parola sugli arbitri. “Preferirei non commentare. Dico solo che il nostro straniero ha ricevuto un colpo al naso con relativa fuoriuscita di sangue sanzionato leggermente dalla coppia arbitrale”.


Kelona – Benevento 27-31 (p.t. 14-13)
Kelona: Castelli, Esposito 4, Lo Re, Mondello 1, Saglimbene 6, Aragona 5, Lopes, Manno, Mazzola 2, Porzio, Saitta 8, Scordi, Lima, Piscopo 1. All: Ignazio Aragona
Benevento: Iannotti, Buonocore 2, Chiumento 3, Sangiuolo A. 8, Sangiuolo G. 3, De Nigris, De Luca, Morettin 8, Addazio, Petrychko 7, Orlando, Mascia, De Cristofaro, Ruotolo All: Dragan Rajic
Arbitri: Vizzini – Guttadauro

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...