PAGELLE Frosinone Benevento 2-0: prestazione insufficiente dei giallorossi

361

Frosinone Benevento 2-0. Vittoria meritata da parte dei padroni di casa, e prestazione insufficiente da parte dei giallorossi, vittoria che è stata però aiutata anche da un rigore e da un autogol. La squadra di Caserta non ha quasi mai impensierito il portiere Minelli che non ha effettuato neanche una parata nello specchio della porta. A segno Ricci su rigore e raddoppio del Frosinone con un autogol dello sfortunato Vogliacco.
Benevento quasi del tutto assente in fase offensiva, anche grazie alla squadra di Grosso che ha fatto una prova gagliarda in tutti i reparti. Paleari e il resto della difesa evitano un passivo maggiore.

Paleari

PALEARI 6 – Parte malissimo con un fallo da rigore su Canotto, ricevendo anche un giallo. Sul rigore viene spiazzato da Ricci, ma l’arbitro aveva fatto ripetere dopo che lo stesso Ricci aveva colpito il palo. Sul secondo gol viene letteralmente beffato dalla deviazione di Vogliacco. Nella ripresa belle le parate su Canotto da fuori, da Gatti di testa in area e di Zerbin nell’area piccola.

LETIZIA 5 – Il capitano torna a giocare con una maschera protettiva al volto, ma non serve a proteggersi certo dalle finte e dai dribbling di uno scatenato Zerbin che lì sulla sua fascia lo fa letteralmente impazzire. Di fatto Letizia non riesce nemmeno a trovare il tempo di qualche discesa in avanti, e alla fine si rivela come il peggiore della retroguardia sannita.

GLIK 6 – E’ lui a mantenere in gioco Canotto sul lancio di Ricci che porterà poi al rigore per il Frosinone, ma non è una colpa veniale tenuto conto della situazione di gioco. Prende un giallo completamente regalato per uno sgambetto su Canotto al limite dell’area, ma si era visto benissimo che il giocatore gialloblu aveva accentuato la caduta e il polacco aveva ritirato in tempo il piede prima del contatto.

Vogliacco

VOGLIACCO 6 – Era stato il migliore della retroguardia fino allo sfortunato autogol, il secondo della sua stagione, con un colpo di testa su cross di Lulic dalla destra. Il ragazzo però ha carattere e non si lascia abbattere, continuando a giocare come se nulla fosse successo.

FOULON 6,5 – Dimostra tanto spirito di iniziativa specialmente nella prima frazione dove in fase offensiva prova a sorprendere gli avversari con un paio di conclusioni effettuate di destro. Efficace anche in fase difensiva con diversi recuperi e palle respinte di testa. Si fa male nell’ultima discesa offensiva chiedendo poi il cambio. [dall’85’ MASCIANGELO SV]

IONITA 6 – Prestazione sufficiente per il centrocampista moldavo assente per squalifica a Brescia. Macina chilometri in ogni zona del campo in aiuto dei compagni, purtroppo però non riesce mai ad essere incisivo sui pochi piazzati in favore del Benevento.

ACAMPORA 6 – Uno dei pochi a salvarsi nel reparto centrale giallorosso, prova sufficiente in cui pur senza eccellere sul piano del gioco, riesce a mantenere la lucidità fino agli ultimi istanti di gara quando con un intervento prodigioso in piena area evita il terzo gol frusinate mettendo in angolo un tiro di Novakovich a colpo sicuro.

Improta

IMPROTA 5 – Una seconda parte di stagione decisamente sotto tono rispetto alla buona prima parte. Quella di oggi è l’ennesima gara impalpabile del factotum giallorosso. Subisce anche una pallonata alla bocca dello stomaco che molto probabilmente avrà inciso sulla sua prestazione. [dal 60′ LAPADULA 5 – A parte un paio di veli ignorati dai compagni, non riesce a produrre nulla di concreto dimostrando che il vero Lapadula è quello perso nel mese di dicembre e non ancora ritrovato]

INSIGNE 5 – Agisce tra la trequarti e la fascia destra, ma in entrambe le zone del campo non riesce a fare la differenza e ad innescare i compagni di squadra, infine non riesce nemmeno ad andare al tiro neanche per mezza volta. Viene giustamente sostituito, forse anche in netto ritardo. [dal 60′ ELIA 6 – Cerca di darsi da fare nel convulso finale mettendoci quella grinta, rabbia, velocità e determinazione che questo pomeriggio sono mancati tanto al resto della squadra]

FORTE 5 – Avere a che fare con un signor difensore come Gatti non è sicuramente facile, ma ha comunque modo di poter andare al tiro in due occasioni ad inizio ripresa, in entrambi i casi però o sbaglia la mira, o si fa recuperare al momento del tiro. Al di là delle conclusioni in porta non riesce mai a rendersi utile ai fini della manovra giallorossa.

MONCINI 5,5 – Non fa granché anche lui, in attacco lo si vede giusto poco prima di uscire quando conclude un’azione iniziata da Foulon a sinistra, con un tiro da fuori area che finisce però in curva. Mostra comunque qualcosa in più di Forte perché a differenza sua cerca di dialogare di più con i compagni di squadra. [dall’80’ BRIGNOLA SV]

Il tabellino:
Frosinone – Benevento 2-0
Reti: 15′ Ricci rig.(F); 56′ aut. Vogliacco (F)

Frosinone (4-3-3): Minelli; Zampano (90′ Brighenti), Gatti, Szyminski, Cotali; Ricci, Boloca, Lulic (78′ Rohden); Canotto (85′ Tribuzzi), Ciano (78′ Novakovich), Zerbin.
A disp.: Ravaglia, Marcianò, Oyono, Kalaj, Haoudi, Barisic, Stampete, Manzari.
All.: Grosso.

Benevento (4-3-1-2): Paleari; Letizia, Glik, Vogliacco, Foulon (85′ Masciangelo); Ionita, Acampora, Improta (60′ Lapadula); Insigne (60′ Elia); Forte, Moncini (80′ Brignola).
A disp.: Manfredini, Gyamfi, Calò, Farias, Petriccione, Sau, Pastina, Barba.
All.: Caserta.

Arbitro: Sig. Davide Ghersini della sezione AIA di Genova.
Assistenti: Sigg. Mattia Scarpa della sezione AIA di Reggio Emilia e Dario Garzelli della sezione AIA di Livorno.
Quarto uomo: Sig. Luigi Carella della sezione AIA di Bari.
VAR: Sig. Daniele Doveri della sezione AIA di Roma 1.
Assistente VAR: Sig. Francesco Fiore della sezione AIA di Barletta.
Ammoniti: 12′ Paleari (B), 31′ Glik (B); 71′ Canotto (F), 90′ Szyminski (F).
Angoli: 7-4 (Pt 2-2)
Recupero: Pt 1′; St 5′.

Le azioni più importanti:

12′ Canotto lanciato da Ricci sul filo del fuorigioco si trova a tu per tu con Paleari, il portiere giallorosso va sull’uomo, ammonizione per lui e assegnato il rigore per il Frosinone. Sul dischetto va Ricci che calcia sul palo alla destra di Paleari, l’azione prosegue ma l’arbitro richiamato dal VAR fa ripetere la battuta dal dischetto. Ancora Ricci che cambia lato e insacca la sfera alle spalle di Paleari per l’1-0.

56′ Cross dalla destra dell’area di Lulic, Vogliacco ci mette la testa e devia nella propria porta, superando il compagno Paleari. 2-0 per i padroni di casa.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.