PAGELLE Benevento Cosenza 3-0, con Lapadula protagonista indiscusso

306

Benevento Cosenza finisce con un secco 3-0. La partita si sblocca nell’ultimo quarto della prima frazione con il tap in vincente di Barba su assist di Lapadula. Nella ripresa è stesso il centravanti italoperuviano a portare i suoi sul 2-0, e infine a servire l’assist per il 3-0 di Tello. Partita noiosa nella prima parte, e più vivace nella ripresa.

PALEARI SV – Vittima di un contrasto alto con il cosentino Gori, cerca di resistere per qualche minuto, ma non ce la fa ed è costretto ad uscire per Manfredini.  [dal 23′ pt MANFREDINI 6 – Torna a giocare titolare in una gara ufficiale dopo mesi (ultima volta in serie A a Torino, sponda granata. Sicuro sulle uscite alte, dove blocca spesso la palla con entrambe le mani, senza respingerla, viene messo in difficoltà più dai retropassaggi dei compagni, che lo costringono a calciare in fallo laterale o in corner, che non dalle conclusioni dei diretti avversari].

LETIZIA 6,5 – Protagonista nell’azione che porta al 2-0 giallorosso con la palla ricevuta da Sau e messa in mezzo per Lapadula. Dei due terzini è quello che si vede più spesso proiettato in avanti, vero e proprio regista arretrato della squadra. Un’altra bella prova da parte del capitano.

GLIK 6,5 – Una partita giocata tutta sul filo dell’esperienza, resta molto concentrato per tutti i 90′, senza strafare come accaduto invece in altre occasioni, e non andando quasi mai in difficoltà alle prese con gli avanti cosentini.

barba
Barba

BARBA 6,5 – Primo gol in giallorosso per lui, in spaccata sul diagonale destro rasoterra di Lapadula. Al di là dell’exploit in attacco, in coabitazione con Glik riesce a non creare problemi per la porta giallorossa, contenendo bene sia Gori che Caso.

FOULON 6 – Nell’arco di tutta la gara Situm, suo diretto avversario sulla fascia, non gli crea molti problemi, molto diligente tatticamente per quanto riguarda la fase difensiva, non lo si vede mai in fase offensiva, lasciandola ai compagni più avanzati.

CALO’ 5,5 – Calò in “calo” negli ultimi tempi, non riesce ad imporsi a centrocampo e non riesce nemmeno ad essere incisivo quando si tratta di azioni offensive: nella ripresa su una palla persa in area cosentina non riesce a calciarla in rete, mandandola invece alle stelle. Prende anche un giallo.

VIVIANI 6 – Senza infamia e senza lode, sinceramente sono stati pochi, o nulli, gli spunti in favore dei compagni, si è limitato al mero compitino, complice anche il palleggio insufficiente o quasi assente dei centrocampisti avversari. [dal 31′ st ACAMPORA SV]

benevento
Brignola

BRIGNOLA 5 – Un’altra opportunità come titolare, un’altra opportunità mancata. Non riesce mai a sfondare sulla sua fascia di competenza, la destra, forse limitato dalla disposizione tattica che lo vede nei tre dietro Lapadula, magari avrebbe preferito giocare in un più classico 433. [dal 26′ st VOKIC 6 – Ha indubbiamente dei buoni mezzi tecnici, ma gli risulta ancora difficile sfruttarli nel poco tempo che ha a disposizione. Il suo è più un 6 politico]

SAU 6,5 – Inizia ad essere pericoloso al 32′ con un tiro di destro in area su assist di Lapadula. Nella ripresa il suo è un apporto fondamentale nell’azione che porta al 2-0, azione partita dai suoi piedi, rubando palla su un passaggio errato di Sy. Oggi era in palla come non lo si vedeva da un po’.[dal 26′ st TELLO 6,5 – Caserta lo considera come un giocatore che può creare sconquassi nella linea dei trequartisti, ed è quello che fa grazie alla sua forza fisica, riesce persino ad iscrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori per la prima volta in una gara casalinga di campionato, cosa che finora non gli era mai riuscita.]

IONITA 6 – Gioca come trequartista sinistro alle spalle di Lapadula, e la posizione lo aiuta ad essere presente nella gran parte delle azioni giallorosse nella prima frazione, non riuscendo però ad essere particolarmente influente. Nella ripresa retrocede sulla linea dei centrali di centrocampo con l’ingresso di Vokic.

Lapadula

LAPADULA 7,5 – Valore aggiunto di questa squadra: assist per Sau al 32′, si ripete un minuto più tardi sugli sviluppi dell’angolo con rasoterra destro sul quale arriva in spaccata Barba per l’1-0. Nella ripresa va in gol appoggiando in rete una corta respinta della difesa ospite su passaggio di Letizia, e infine offre al 40′ l’assist per il 3-0 di Tello.

Il tabellino:
Benevento – Cosenza 3-0
Reti: 33′ pt Barba (B); 11′ st Lapadula (B), 40′ Tello (B)

Benevento (4-2-3-1): Paleari (23′ pt Manfredini); Letizia, Glik, Barba, Foulon; Calò, Viviani (31′ st Acampora); Brignola (26′ st Vokic), Sau (26′ st Tello), Ionita; Lapadula.
A disp.: Muraca; Basit, Vogliacco, Insigne, Di Serio, Moncini, Masciangelo, Talia.
All.: Caserta.

Cosenza (3-5-2): Vigorito; Tiritiello, Pirrello, Rigione; Situm (36′ st Bittante), Carraro, Vallocchia (15′ st Eyango), Gerbo (15′ st Anderson), Sy; Gori, Caso.
A disp.: Saracco, Matosevic; Corsi, Pandolfi, Kristoffersen, Venturi, Millico, Minelli, Florenzi.
All.: Zaffaroni.

Arbitro: Sig. Davide Ghersini della sezione AIA di Genova.
Assistenti: Sigg. Gianluca Sechi della sezione AIA di Sassari e Giuseppe Macaddino della sezione AIA di Pesaro.
Quarto uomo: Sig. Mario Perri della sezione AIA di Roma 1.
VAR: Sig. Giacomo Camplone della sezione AIA di Pescara
Assistente VAR: Sig. Sergio Ranghetti della sezione AIA di Chiari.
Ammoniti: 33′ st Calò (B), 43′ st Pandolfi (C)
Angoli: 4-5 (Pt 3-1)
Recupero: Pt 5′; St 5′.
Spettatori: 3.232 locali e 698 ospiti per un totale di 3.930.

Le azioni più importanti:

33′ pt Poco prima c’era stato assist di Lapadula per Sau con tiro destro di quest’ultimo respinto in angolo da Vigorito. Sugli sviluppi del corner, palla a Glik che prova la conclusione ribattuta a distanza ravvicinata, nel rimpallo la palla arriva a Lapadula che effettua un tiro cross rasoterra sul quale ci arriva Barba in spaccata nell’area piccola, realizzando così l’1-0 per i giallorossi.

11′ st Sau conquista palla su un passaggio errato di Sy, e nel frattempo si sovrappone Letizia che si inserisce in area, palla di Sau per quest’ultimo, con il terzino che mette in mezzo l’area piccola, Vigorito interviene ma non trattiene in uscita bassa, sulla palla persa dall’estremo difensore, Lapadula di piatto sinistro appoggia in rete dalla brevissima distanza. 2-0.

40′ Contropiede del Benevento, Lapadula se ne va sulla sinistra, entra in area e mette in mezzo per l’accorrente Tello che deve solo appoggiare in rete, col piatto destro, per il 3-0 giallorosso.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.