Nessun pareggio nella prima giornata dello Shalom

162

Nessun segno “X” nelle prime 4 partite del Trofeo Shalom, valide per la prima giornata della fase a gironi.

Trofeo Shalom - Avellino-NapoliSul terreno di gioco di Foglianise, i campioni in carica del Senica, squadra ceca, hanno perso di misura contro il Frosinone: decisiva la rete allo scadere del primo tempo di Caparone che insacca dopo una punizione di Centra che si era stampata sulla traversa della porta difesa da Vrtil. Match equilibrato con i laziali che si fanno preferire nell’arco dei 60’.

Contemporaneamente all’“Ocone” di Ponte il Napoli liquidava per 3-0 la pratica Avellino. Mattatore della partita il numero 9 azzurro Russo, autore di una doppietta in soli 15’ di gioco. Partita, quindi, da subito incanalata per il verso giusto per i ragazzi di Carnevale che chiudono definitivamente il conto con Mentana, entrato da poco, all’8’ della ripresa.

Alle 18, al “Comunale” di Foglianise scendono in campo Salernitana e Crotone. In panchina per i granata c’è Ciro Ginestra, che da giocatore ha giocato e segnato con entrambe le squadre. Sono i calabresi a passare in vantaggio allo scadere del primo tempo con Araldo che insacca in rete dopo una bella combinazione sulla fascia destra tra Borello e Giannetti con quest’ultimo che mette in mezzo il pallone del gol. Nella ripresa, però, la “musica” cambia e la Salernitana sale in cattedra. All’8’ Carafiello entra in area e il portiere calabrese Figliuzzi lo atterra in uscita: per l’arbitro è rigore e cartellino giallo per l’estremo difensore del Crotone. Dagli undici metri lo stesso Carafiello spiazza Figliuzzi e fa 1-1. Passano soli 2’ e i granata passano in vantaggio: bella punizione calciata da Proto dal limite, Figliuzzi respinge e la palla termina sui piedi di Carafiello che, da solo, insacca sotto la traversa. Dopo il vantaggio dei campani la partita di inasprisce e l’arbitro deve tirare fuori due cartellini rossi, uno per parte: a farne le spese sono Sanna per il Crotone e Russo per la Salernitana.

Sempre alle 18.00, ma all’ “Ocone”, il Benevento, padrone di casa, batte di misura la quotata Sampdoria con un rigore di Pinto al 29’. Il penalty è stato concesso dall’arbitro, il sig. Orrei della sezione Aia di Benevento, per un fallo ai danni di Manera che si era lanciato in azione di contropiede verso la porta ligure. La partita ha vissuto nell’equilibrio per tutta la prima frazione, un equilibrio spezzato solo dal rigore messo a segno dai giallorossi.

Al termine delle partite abbiamo chiesto ad alcuni dei protagonisti della giornata le loro impressioni sui match appena finiti.

Guardando le due squadre che sono scese in campo, devo dire di essere contento dell’atteggiamento dei miei ragazzi: contro un avversario più forte fisicamente siamo riusciti a giocare mettendola sul piano tecnico e, con la giusta mentalità, abbiamo portato a casa un bel risultato dopo soli 9 giorni di preparazione”. Così mister Sesena, allenatore del Frosinone vincitore nel match inaugurale contro il Senica.

Soddisfatti a metà, invece, gli allenatori di Salernitana e Crotone. “Peccato per il ribaltone, avremmo potuto chiuderla nel primo tempo viste le numerose occasioni nitide che abbiamo sciupato davanti al portiere. Nella ripresa abbiamo avuto 6/7 minuti di sbandamento: a livello giovanile la cosa più difficile è mantenere la concentrazione, lavoreremo su questo aspetto”. Queste le parole di mister Lo Monaco, allenatore del Crotone. Un po’ deluso, nonostante la vittoria in rimonta, mister Ginestra: “Non abbiamo fatto una buona gara e non meritavamo di vincere. Abbiamo avuto difficoltà in difesa, soprattutto nel primo tempo, poi ci siamo sistemati meglio e abbiamo cominciato a giocare da squadra operaia quale siamo sfruttando tutto il nostro potenziale offensivo e aggredendo maggiormente gli avversari. Nel prossimo match apporterò dei correttivi”.

 

 

I Tabellini dei Match

 

Avellino-Napoli 0-3

Avellino (4-5-1): Sorrentino, Sciretta (1’st Zagari), Lo (6’st Nasti), Diglio (25’pt Meringolo), Girasole, Marciano, Paiva (1’st Silamo), Amoroso (20’st Meringolo), Iodice, Maresca (20’st Menzione), D’Arco (1’st Cotugno). A disp. Cinque, Meringolo, Menzione. All. Gerardo Silamo

Napoli (4-3-3): Schaeper, Pelliccia (3’st Manzi), Marino (5’st D’Addio), Esposto, Riccio, Mattera (3’st Ascione), Russo, Passeri (11′ st Micillo), Gaetano, Volpicelli, Della Corte (3’st Mentana). A disp. Ascione, Messina, Pezzella, Micillo, Manzi. All. Massimo Carnevale.

Arbitro: Umberto Pepe di Benevento

Assistenti: Palmerino Esposito e Luigi Porcelli di Benevento

Reti: 3’ p.t. e 16’ p.t. Russo (N), 8’ s.t. Mentana (N)

 

Sampdoria-Benevento 0-1

Sampdoria: Satolini, Doda, Botteghin, Chiariaco, Viola, Gnecchi (8’st Perrone), Orgiana (13’st Cappellatti), Di Munno, Drago, Dagnino, Cunzo (22’st Ghiglia). A disp.: Naprinas, Rio, Opergolo, Ivaldi. All.: Fabrizio Picaretta

Benevento: Bruno, Martone, Sparandeo, Frulio (13’st Iaquinto), Letizio, Fusco, Lama, La Porta, Pinto, Di Donato (8’st Rillo), Manera. A disp.: Di Maggio, Pisacane, Guerriero, Tozza, Maisto. All.: Giovanni Ignoffo

Arbitro: Orrei Vincenzo di Benevento

Assistenti: D’Andrea Gianluca e Giamattei Salvatore di Benevento

Ammoniti: 7’pt Di Munno (S), 7’st Martone (B), 9’st Lama (B),

Rete: Pinto (rig.) 29’ s.t.

 

Senica-Frosinone 0-1

Senica (4-4-2): Vrtik, Ducar, Ravas, Lepies, Almasi, Zatko (17’ s.t. Zarodsky), Krisak, Balaz (5’ s.t. Jencik), Jhirc (17’ s.t. Martistak), Mask, Mihal (17’ s.t. Mihalik); a disp.: Homola; all.: Macek

Frosinone (4-3-1-2): Palombo, D’Alessandro (25’ s.t. Caponero), Viti, De Cicco, Centra, Della Corte, Obleac (15’ s.t. Bignani), Cristofari (4’ s.t. Verde), Palmieri (20’ Barbato), Caparone, Gori (13’ s.t. Fulton); a disp.: Faticanti, Bussone; all.: Sesena.

Arbitro: Mazzarella di Benevento

Assistenti: Caruso e Russo di Benevento

Ammoniti: Almasi (S) al 26’ p.t.

Rete: Caparone (F) al 27’ p.t.

 

Salernitana-Crotone 2-1

Salernitana (4-3-3): Caparro, Zinno (19’ s.t. Billi), Vignes, Loci (5’ s.t. Calandrelli), De Angelis, Pesce, Amendola, Proto ( 10’ s.t. Russo), Carafiello, Somma (24’ s.t. Sciarappa), Gaeta (13 s.t. Terrone); a disp.: Capasso, Napoli, Russo; all.: Ginestra

Crotone: Figliuzzi, Nebbioso (21’ s.t. Liviera), Sarcone, Cistaro (15’ s.t. Pellizzi), Sanna, Alfano, Giannotti (24’ s.t. Gerace), Araldo, Calderaro (15’ s.t. Di Giorno), Borello, Diletto (8’ s.t. Piperissa); a disp.: Pettinato, Infusino; all.: Lo Monaco

Arbitro: Fetto di Benevento

Assistenti: Perugini e Laudonio di Benevento

Ammoniti: Proto (S), Nebbioso, Figliuzzi (C)

Espulsi: Sanna (C), Russo (S)

Reti: Araldo (C) al 29’; Carafiello (S) all’8’ s.t., Carafiello (S) al 10’ s.t.

CONDIVIDI