Nasce una sinergia tra Asd Farnetum e Polisportiva Vitulano

113

farnetumUnire le forze, per quanto produttivo, è uno sforzo che nel calcio compiono in pochi. E’ per questo che l’iniziativa di Asd Farnetum e Polisportiva Vitulano va messa in risalto, al di là dei tanti discorsi legati all’integrazione e alla voglia di fare sport che porta con sé. Le due società hanno infatti trovato un accordo per gareggiare sotto un’unica “bandiera” nel campionato Giovanissimi Provinciali la cui partenza è imminente. Una decisione dettata da tante necessità, ma che porterà benefici ai ragazzi e alle rispettive società. Per avere un quadro chiaro della situazione è necessario procedere con ordine. Dopo la salvezza ottenuta lo scorso anno in Seconda Categoria, l’Asd Farnetum del presidente Pietro Facchino ha deciso di non iscriversi ad alcun campionato seniores, optando in un primo momento per la prosecuzione nel solco tracciato dalla tradizione unicamente con attività relative al settore giovanile. Da qui l’idea di allargare il proprio raggio d’azione al fine di integrare i ragazzi di Fragneto a quelli della squadra vitulanese per costruire un organico rispettabile numericamente e competitivo dal punto di vista tecnico. Un’apertura rara nel mondo del calcio di cui va dato atto sia al presidente fragnetano Facchino che a quello vitulanese Goglia, che in questo modo hanno messo in primo piano l’interesse dei ragazzi dando loro modo di militare nel campionato di riferimento. Nell’avventura relativa al campionato “Giovanissimi Provinciali” a cui la squadra parteciperà con il nome di “Farnetum” il sodalizio godrà del supporto dei tecnici Marco Candrina, Antonio De Maria e Pierluigi Facchino. Le gare saranno svolte nell’impianto di Vitulano, dotato di fondo in sintetico. La sinergia legata al settore giovanile potrebbe sancire l’inizio di un rapporto di collaborazione più ampio orientato a far crescere contestualmente due storiche realtà del calcio sannita.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...