Mondiali U.20: Italia impresa disperata

165

ItaliaU18_2010-2011Servirà una vera e propria impresa questo pomeriggio allo stadio Monigo di Treviso agli azzurrini di Cavinato contro i pari età del Galles. Purtroppo dopo la sfida impossibile (non solo per l’Italia) contro gli invincibili All Blacks persa 64 a 7, e la deludente prova offerta contro l’Argentina persa 27 a 3, gli azzurri sono chiamati alla disperata impresa di battere i gallesi. Se, oltre la vittoria arrivasse anche il punto bonus, allora si aprirebbe la possibilità di arrivare addirittura secondi e entrare quindi nel tabbelllone principale delle semi finali. Se così non dovesse essere, l’Italia si troverebbe a giocare la parte bassa, cioè dal nono al dodicesimo posto, il che rischierebbe di far retrocedere gli azzurri nella “Trophy”, l’equivalente della serie B. Inutile fare calcoli, bisogna battere i gallesi questo pomeriggio pensando solo ed esclusivamente al prorpio match. Mister Cavinato ha caricato a dovere tutto il gruppo, dichiarando che l’Italia non commetterà gli errori fatti nei precedenti incontri. Non ci resta che attendere le 18.10 oraio del calcio d’inizio. Si gica allo stadio Monigo di Treviso dove sono attesi oltre 7 mila spettatori per uno spettacolo che si preannuncia interessante. Si spera di poter vedere in campo Guido Calabrese, impiegato poco fino ad ora in questo mondiale. Già essere arrivati lì, per il forte atleta sannita, deve essere motivo di soddisfazione per tutto il movimento rugbysta sannita.

CONDIVIDI