In attesa del posticipo: Novellino e Bollini falsa partenza, giallo al “Picco” (VIDEO)

17

Avellino-Ascoli 1-2: parte come peggio non poteva l’era Novellino alla guida dei lupi. Verde illude, poi Gatto e Cacia ribaltano gli irpini, scivolati in penultima posizione, e salvano la panchina di Aglietti, al duecentesimo risultato utile ottenuto in carriera. In casa Avellino fa notizia la tribuna di Addae e Jaadi, puniti per essere arrivati con un quarto d’ora di ritardo al pranzo – (il video della gara).

Bari-Salernitana 2-0: inizia con una sconfitta l’avventura di Bollini sulla panchina granata. Festa sugli spalti tra le due gemellate tifoserie, presenti in diciannovemila (record stagionale per il “San Nicola“) – (il video della gara).

Benevento-Cesena: questa sera, ore 20:30.

Cittadella-Spal 1-2: Semplici festeggia nel miglior modo possibile le duecento panchine in carriera. Centra il sesto risultato utile consecutivo, vince e supera il Cittadella in classifica, facendo festa a fine partita con i circa 1.500 tifosi arrivati da Ferrara. Quarto ko stagionale per i veneti al “Tombolato” deciso da Kevin Bonifazi, una meteora nel Benevento e undicesimo marcatore stagionale dei ferraresi – (il video della gara).

L'emozione gioca un brutto scherzo a Breda
L’emozione gioca un brutto scherzo a Breda

Latina-Entella 1-1: decimo pareggio stagionale per il Latina che per la quinta volta si fa rimontare davanti al proprio pubblico. L’Entella, invece, per la quinta volta di fila va a punti con i laziali. Curiosità: a inizio partita un emozionato Breda, ex di turno, sbaglia panchina – (il video della gara).

Novara-Vicenza 2-1: trentanove giorni dopo, durante i quali sono maturate due sconfitte interne, torna a vincere al “Piola” il Novara e lo fa ribaltando il Vicenza, passato in vantaggio con Raicevic (uscito poi per infortunio). Boscaglia raccoglie il settimo punto in quattro partite nonostante il ko di Sansone nel riscaldamento, sostituito dal giovane Lukanovic (’98) autore del gol del momentaneo pareggio, il primo tra i professionisti. Il rigore trasformato da Galabinov è il primo concesso al Novara – (il video della gara).

Pro Vercelli-Pisa 0-0: i toscani confermano ancora una di avere la seconda miglior difesa del campionato, 10 reti al passivo, e il peggior attacco del torneo, 7 gol messi a segno. I piemontesi non vincono al “Piola” dal derby col Novara, datato 16 ottobre – (il video della gara).

Spezia-Frosinone 0-0: la sfida del “Piola” si racchiude tutta nella decisione dell’arbitro Minelli che alla mezz’ora del secondo tempo annulla inspiegabilmente una rete di Terzi. Si accendono gli animi e a farne le spese è Ciofani, espulso per una lite con la panchina ligure dopo essere stato sostituito. Dieci risultati utili di fila per i ciociari ma prosegue il tabù per Marino, mai uscito vincitore dal campo dello Spezia – (il video della gara).

Ternana-Brescia 1-0: il match tra le squadre più giovani del campionato va alla Ternana grazie alla rete di Palombi, la terza in quattro partite da titolare. Gli umbri centrano il terzo risultato utile di fila e si rilanciano in classifica, i lombardi cadono per la quinta consecutiva lontano da casa – (il video della gara).

Trapani-Carpi 0-1: rimasto orfano del tecnico Cosmi, inneggiato dalla curva, e del ds Sensibile, il Trapani di mister Recchi incappa nell’ennesima sconfitta stagionale contro il Carpi. Decide un rigore di Catellani e per gli emiliani arriva la seconda vittoria consecutiva. In tribuna presente Calori, neo allenatore dei siciliani, mentre toccherà a Salvatori condurre le operazioni di mercato – (il video della gara).

Verona-Perugia 2-2: Pazzini continua a segnare, 14° centro stagionale, ma il Verona non sfrutta il doppio vantaggio e si fa rimontare dal Perugia che pareggia in pieno recupero con Belmonte. Fuga scongiurata, gli umbri, più brillanti nonostante i supplementari in Coppa Italia, ottengono il quarto pari di fila e il sesto risultato utile consecutivo. Pecchia è adesso atteso dal derby col Vicenza senza il bomber e Pisano, squalificati – (il video della gara).

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.